Home / FGC / I picchiaduro sbarcano in Australia con il BAM 11
bam 11

I picchiaduro sbarcano in Australia con il BAM 11

Lo scorso fine settimana i picchiaduro hanno fatto tappa nel continente australiano. Giunta ormai alla sua undicesima edizione, la Battle Arena Melbourne è diventata a tutti gli effetti uno dei capisaldi mondiali del circuito FGC.
La capitale dello stato Victoria ha ospitato quest’anno, oltre a un evento ranking di Street Fighter V al quale hanno partecipato alcuni degli asiatici più in forma, anche un torneo livello master di Tekken 7. Il BAM 11 ha inoltre dedicato un palco speciale a Mortal Kombat 11, partner ufficiale della fiera, che ha messo in palio 2 mila dollari di montepremi.

Iniziando proprio dall’ultimo titolo di NetherRealm Studios, a vincere il titolo di campione è stato l’australiano Waz, che ha battuto in grand final il connazionale, ed eterno rivale, Googie. Per quanto riguarda invece i picchiaduro Nintendo, a conquistare il trono su Smash Ultimate è stato Mr. L. e l’immancabile torneo di Melee è finito nelle mani di Spud.

Contrastare l’avanzata asiatica su Tekken 7 è stato invece impossibile. La top 8 è stata quasi completamente dominata dagli stranieri e la finale è stata uno spettacolo tutto coreano.
Spedito a calci nel losers bracket dal Hwoarang di Rest, Ulsan si è ritrovato costretto a compiere una piccola impresa per raggiungere le ultime sfide del torneo. Il giocatore dei Fate ha mandato a casa Chand NY, il campione TWT Rangchu e il sempre temibile NOBI prima di reincontrare in finale dei losers lo stesso Rest. Con un combattuto 3-2, Ulsan si è guadagnato un posto nelle finali, dove ha incontrato un JDCR rinvigorito dall’arrivo di Armor King. Sovverchiando le aspettative e il bracket, Ulsan ha rifilato all’imbattuto connazionale 2 secche sconfitte di fila, facendo suoi i punti e il montepremi in palio.

Accesa anche la conclusione del torneo di Street Fighter V: Arcade Edition. Il Necalli di Machabo è riuscito a dominare tutti e ottenere la vittoria nonostante lo scivolone in Grand Final rifilato dal connazionale Bonchan. Dopo il reset del bracket, il giapponese ha sconfitto la Karin dell’eclettico avversario con un convincente 3-1, conquistando il titolo di campione del BAM 11. Terzo il Rashid di Oil King.

Il prossimo grande evento sarà il Combo Breaker, che inizierà proprio domani, 24 maggio.

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

seconda settimana EVC2019 Summer

EVC Winter 2019 Week 2: tra conferme e novità

Seconda settimana di campionato anche per le EVC Winter 2019, il campionato di ESL Italia …