Home / Esport / MK11 Pro Kompetition II: L’inizio del Interkontinental
North America League

MK11 Pro Kompetition II: L’inizio del Interkontinental

Il motore delle MK11 Pro Kompetiton II inizia a carburare dopo il prologo latino americano di sette giorni fa.
Il weekend appena trascorso all’Interkontinental Kombat, la rassegna dedicata a Europa (Est ed Ovest) /Medio Oriente ed Oceania.
Quattro tornei in cui nuove leve si sono messe in mostra in questi eventi targati NetHerRealm Studios.
Situazione che si è verificata in Europa Ovest, ciò dovuto all’assenza di volti nomi della scena, impiegati nel WePlay! Dragon Temple.

Torneo in cui un pizzico d’Italia si erge nella Top 8, merito di bboykeyu, il quale chiude sul gradino più basso del podio.
Rassegna europea che si tinge dei colori della Union Jack in cui l’ultimo atto ha visto fronteggiare due rappresentanti di Sua Maestà.
OmegaK e BabyGamerzYo sono stati i protagonisti dell’ultimo atto in questa latitudine europea, confermando il Regno Unito come una delle nazioni primeggianti in questo ambito.
Finale dove Shao Khan è l’assoluto primo attore, visto la scelta effettuata da parte di entrambi i contendenti al titolo.
Ultimo atto che si risolve in favore di Gamerz, il quale sconfigge il connazionale col punteggio 3-1 con quest’ultimo che ha cercato di recuperar terreno scegliendo Terminator come ultima carta da giocare.

Nel lato europeo riservato ai giocatori dell’est, affermazione di matrice russa attraverso la vittoria di XRO_Val.
Il russo sconfigge in finale il greco H-DopeGr con un secco 3-0 in cui la sua Sindel non lascia scampo alla coppia Kung Lao/Erron Black dell’ellenico.

Oceania e Medio Oriente

Il primo giro dell’InterKontinal Kombat si conclude con gli stage dedicati all’Oceania e al Medio Oriente.
Nel primo ambito vi è stata una finale combattuta con un derby a tinte australiano a chiudere tale rassegna.
Contesa tra Waz e Swazzy conclusa solo dopo il reset match, conquistato dal primo dopo una battaglia durata cinque set.
Ultimo atto dove Waz riesce a capovolgere la situazione attraverso la sua accoppiata vincente formata da Cetrion e Frost.
Un 3-1 in cui l’australiano ha sbaragliato il terzetto dell’avversario composto da Johnny Cage/Geras e Sub Zero.

In Medio Oriente, le InterKontinental Kombat chiudono il primo segmento con il successo del rappresentante del Bahrein,The Reaper 7007.

Il tempio del Dragone

Mentre si svolgeva il primo step dell’Interkontinental, otto dei migliori esponenti mondiali del titolo si sono sfidati nella WePlay! Dragon Temple.
La scenografia degli studi di Kiev e i vari caster hanno risaltato al meglio e messo a loro agio gli otto partecipanti della Top 8 da 60.000$.
Tra i partecipanti delle prime fasi anche Alfio Tommaso “Asodimazze” Zacco, il portacolori degli Esport Empire non accede alla Top 8 finale dopo il quinto posto nel Girone A.

Rassegna che si è conclusa con l’ultimo atto in cui a fronteggiarsi sono due pesi massimi della scena competitiva ossia TekkenMaster e A F0xy Grampa.
Finale in cui il rappresentante del Bahrein imposta il proprio ritmo di gioco non lasciando margine all’avversario.
Un 3-0 secco senza possibilità d’appello in cui la Jacqui Briggs del mediorientale ha sconfitto lo SubZero del britannico.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

PG Nationals Spring 2021

PG Nationals Spring 2021: Calcio d’inizio

Il fischio dell’arbitro PG Esports è il segnale, le PG Nationals Spring 2021 sono ufficialmente …