Home / Esport / The Race All Star Battle S2 Round 2: Estoril per tutti
Estoril

The Race All Star Battle S2 Round 2: Estoril per tutti

Secondo appuntamento per la nuova stagione della The Race All Star Battle, la competizione realizzata da The Race, portale dedicato al mondo del motorsport.
Dopo il debutto avvenuto sulla pista di Sepang, i piloti dei tre campionati si sono ritrovati sul circuito dell’Estoril in Portogallo.
La Formula Race e la Brabham BT44B sono le vetture divenute ufficiali in questa rassegna, iniziata , come al solito, con la gara dedicata ai Pro Racer.

Dopo la vittoria del primo round, molti si aspettavano una riconferma di Esteban Gutierrez dopo l’ottima prestazione del prologo.
Il pilota della Mercedes delude le aspettative chiudendo in terza e diciassettesima posizione le due gare  arrivando ad un complessivo nono posto.
Gare dell’Estoril che vengono vinte dal francese Dillman e dall’olandese Van Uitern ma a conquistare la tappa lusitana è Antony Davidson
Il britannico, compagno di squadra di Gutierrez, ottiene tale affermazione con il sedicesimo e il quinto posto nelle due gare.
Successo che permette al portacolori della casa teutonica di salire al quinto posto di una classifica guidata dal connazionale Buncombe (4° in Portogallo)

Sim racing in salsa slovena

La sezione dedicata ai Sim Racer si tinge delle colorita slovene viste anche nelle gare precedenti.
In questo contesto e, ancora una volta, Simoncic e Terzic a mettere il proprio sigillo all’interno del circuito lusitano.
Il primo conferma la leadership in classifica grazie al secondo posto in gara 1 mentre il secondo ottiene la vittoria di tappa grazie ai vari piazzamenti.
Gare vinte dal polacco Wisniewski e dal campione in carica Jajovski. il quale ritorna alla vittoria dopo la delusioni di Sepang.
In classifica, detto di Simoncic, il Portogallo sorride a Brzezinski, il terzo posto lusitano consente al pilota polacco la conquista del momentaneo podio stagionale.

Nel segno del Nord Europa

Conclusione della tappa d’Estoril dedicata alle Leggende del mondo motoristico impegnate, anche loro, nel secondo round.
Una tappa in cui a sorridere sono Jenson Button e Pette Solberg ossia i vincitori delle gare in programma.
Il britannico domina Gara 1 dal primo all’ultimo giro dove, partito dalla pole, ha lasciato poco margine agli avversari
Lo scandinavo è stato l’autentico mattatore di Gara 2 in cui ha imposto un distacco abissale sugli avversari.
In classifica, Juan Pablo Montoya (11° e 12°) mantiene la vetta ma vede ridursi il suo distacco da Emanuele Pirro
I due piazzamenti sul podio consentono al cinque volte vincitore della 24 Ore di Le Mans di portarsi a soli quattro punti dal colombiano.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Champions Tour

Champions Tour: Il programma esport di Valorant per il 2021

Le Ignition Series e le prossime First Strike hanno fatto in modo che Valorant possa …