Home / Mobile / Brawl Stars / EVC Spring 2020 Week 4: La quiete prima della tempesta
2020 Last Week

EVC Spring 2020 Week 4: La quiete prima della tempesta

Le EVC Spring 2020 Week 4 confermano le impressioni viste nelle scorse settimane dove nei tre campionati si stanno avvicinando le giornate decisive.
Come di consueto, la giornata di Martedì è dedicata a Brawl Stars dove, anche stavolta, le quattro formazioni in testa confermano l’andazzo visto finora.
Outplayed, Qlash Forge, Mkers e Beat Gaming ancora a braccetto in vetta al campionato e con un piede e mezzo alla seconda fase.
Una situazione d’armonia che si romperà già a partire dalla prossima settimana con i primi scontri diretti.
Un gameday in cui Mkers affronteranno i Qlash Forge mentre gli Outplayed andranno a sfidare i Beat Gaming.

La situazione d’equilibrio in Brawl Stars, si ripete anche in quel di Clash Royale dove, in questo caso, è una coppia a dominare il campionato.
Il campione in carica Rob e il suo primo sfidante Fizzo iniziano a prepararsi in vista dello scontro diretto della prossima settimana
Il portacolori dei CyberGround ha regolato la pratica Luigi per 3-1, stesso risultato per il rappresentante dei Emme Gaming che ha sconfitto Chief Keef.

La conclusione del girone B

Le EVC Spring 2020 Week 4 si concludono con gli ultimi atti del girone B del campionato di CS:GO.
Un raggruppamento in cui i Qlash Forge confermano di essere uno dei team favoriti alla vittoria della competizione.
Un secco 2-0 contro le Manguste Esports che li proietta in semifinale, un risultato scaturito da una Dust2 giocata di controllo (16-8) e una Inferno di dominio assoluto (16-2).
Manguste che, dal canto loro, hanno una seconda possibilità di accedere alla seconda fase dove nel playoff affronteranno gli HG Esports.
Nieddu e compagni sconfiggono gli IGP per 2-0 dopo una convincente vittoria su Inferno per 16-8 e una Dust2 impostata sul proprio ritmo (16-5)

Le EVC Spring 2020 ritorneranno la prossima settimana, in diretta sul canale Twitch di ESL Italia.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

EU Masters Spring

EU Masters Spring 2020 – PlayIn Stage: Caccia al titolo europeo

Sedici formazioni divisi in quattro gironi per quattro posti nella seconda fase, il cammino dell‘EU …