Home / Esport / Wild Rift Asia 2023 Season 2: Sigillo cinese
Asia

Wild Rift Asia 2023 Season 2: Sigillo cinese

Un fine settimana asiatico, ciò avvenuto con il secondo appuntamento relativo alla stagione 2023 per quando concerne le Wild Rift Asia.
Un ultimo atto a quattro squadre, arrivate attraverso le due sessioni di qualifiche, una dedicata alla Cina e l’altra al Rest Of Asia.
Quadrangolare diviso in due fasi, la prima per decidere i piazzamenti delle varie compagini all’interno del secondo ambito, rappresentato dal formato del King of the Hill.
Primo step in cui ad ottenere la vetta sono  i KeepBeast Gaming, i quali chiudono la fase col record immacolato di 3-0.

Sodalizio cinese che ha atteso all’ultimo piano la propria avversaria, un ruolo che viene ricoperto da coloro che hanno concluso il primo step in fondo al ranking.
I G2 Blacklist sovvertono i vari pronostici riuscendo a conquistare la finale, arrivata con i successi per 2-0 contro i KT Rolster e 3-1 sugli EDG.
Chiusura del Wild Rift Asia 2023 Season 2 dove i Blacklist, anche in questa occasione, mettono in seria difficoltà la favorita dai pronostici.
Una situazione che ha portato il match a trovare il suo punto di svolta nel settimo e decisivo set in cui i cinesi riescono a scrollarsi la tensione sulle loro spalle.
In questo contesto, il quintetto guidato da DaT chiude la pratica in proprio favore  in poco meno di venti minuti.
Affermazione che consente ai Keep di confermarsi al vertice regionale del titolo Riot Games dopo l’affermazione stagionale avvenuta lo scorso Luglio.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

UNITE

Pokemon UNITE Champions League: Il campionato asiatico

Pokemon UNITE torna in scena per il primo grande evento della stagione che si è …