Home / Esport / Free Fire World Series Bangkok: Profeti in patria
World Series

Free Fire World Series Bangkok: Profeti in patria

Il 2022 di Free Fire va in archivio con l’ultimo evento di grande impatto all’interno della sua scena competitiva.
Bangkok ha ospitato il secondo World Series dopo quello che si è disputato in quel di Sentosa.
Step conclusivo di un lungo percorso fatto di vari campionati e di finali regionali che hanno deciso le partecipanti a tale evento.
Diciassette le compagini presenti, un numero che ha subito una diminuzione a causa dell’esclusione dei due team della zona CIS.
Virtus.PRO ed Esports Orig non sono potuti essere della partita a causa delle note vicende extra esportive.

Una World Series di Bangkok in cui lo Stage conclusivo, formato da otto round, ha visto una battaglia tra due compagini che si sono state dal gruppo.
Evos Phoenix e Keyd Stars si sono divise vittorie e piazzamenti sul podio che hanno portato le due a contendersi il titolo all’ultima mappa.
Una decisiva Alpine dove i brasiliani devono alzare bandiera bianca, chiudendo solo al quarto posto.
Un risultato che fornisce il via libera agli EVOS, i quali, oltre alla conquista del round, conquistando anche l’alloro mondiale.
Un bottino, per i padroni di casa, di 117 punti e sole tre lunghezze di vantaggio sul roster sudamericano.
Terzo posto per i Nigma Galaxy, i quali riescono a difendere il podio dall’avanzata dei Magic Squad.

.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Championship Pro

eFootball Championship Pro 2023: Preparativi di un nuovo inizio

Il competitivo di eFootball inizia a formare un calendario interessante per quando concerne gli eventi …