Home / Esport / RLCS 2021/2022 Fall Season Regional 3: Le altre qualificate
Africa

RLCS 2021/2022 Fall Season Regional 3: Le altre qualificate

Le RLCS 2021/22 Fall Season Regional 3 continua il suo ultimo ciclo di questa sessione con la conclusione di altri tre scenari.
Una parte di campionato che si concluderà il prossimo fine settimana con l’ultimo atto autunnale della Regione Sub-Sahara/Africa, non valevole per la corsa al Major.
Scorcio che, invece, ha deciso, in altri ambiti, alcune compagini che voleranno a Stoccolma tra due settimane.
Un fine settimana in cui lo scenario principale era l’Europa dove si assiste ad un campionato molto incerto.
Ciò dovuto sia al momento di forma non ottimale delle compagini che avevano dominato la scorsa stagione e sia per il miglioramento di chi era alle retrovie.
Esempi dei due casi sono il Team Vitality e gli Endpoint, la compagine francese, in questa sessione, non va oltre il quarto di finale.
Discorso diverso per il team britannico che diventa la prima assoluta protagonista in questo spezzione.

Il roster anglosassone conquista il secondo Regional dopo il passo falso della scorsa tornata, dimostrando uno stato di forma egregio.
Ciò dimostrato dall’ultimo atto in cui Seikoo e compagni hanno affrontato gli SMPR Esports ossia gli ex Top Blockers.
Un derby d’Albione concluso solo al settimo round del secondo set dove gli End impostano il loro ritmo di gioco su Champions Field, chiudendo la pratica col parziale di 4-1.

Affermazione che regala agli inglesi il primo posto nel ranking europeo e il conseguente biglietto per la Svezia.
Pass conquistato anche, per via dei vari risultati, anche da Dignitas, Team BDS, SMPR Esports e i Vitality.

Le altre contese

Altre due regioni hanno concluso il loro ciclo delle RLCS 2021/2022 Fall Season dove questo capitolo era iniziato in Nord America.
La zona settentrionale del continente americano doveva decidere l’ultima qualificata al Major, nome uscito dal tiebreak tra Spacestation Gaming e Compexity.
Una sfida ad armi pari, conclusa nel decisivo ultimo set dove a volare in Europa saranno i secondi, i quali agguantano il biglietto con il risultato di 3-1 su Champions Field.

Conferme e ritorni caratterizzano le cronache dei tornei in APAC North e Sud America con la prima che rispondono al nome di Tokyo Verdy Esports.
La compagine nipponica è l’assoluta dominatrice della regione con la terza affermazione consecutiva.
Altra solida prestazione per il team della capitale che, nell’ultimo atto, sconfiggono il Team GunDerS per 2-0.

Ritorno in vetta, invece per i FURIA Esports dopo la temporanea abdicazione nel secondo regional.
I brasiliani tornano sul trono continentale dopo una finale di rimonta contro la sorpresa  EndGame.
Dopo un primo set terminato in favore dei bianconeri col punteggio di 4-2, Caard e soci si svegliano dal torpore e impongono il loro ritmo infernale.
Un doppio 4-0 permette ai nerazzurri di ribaltare le sorti della sfida e di volare a Stoccolma come primi nel ranking.
Biglietto svedese conquistato anche dagli Era Eternity, merito della vittoria del secondo Regional.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Mineski

Dota2 Mineski Masters 2021: Anticamera verso il DPC

La nuova stagione del Dota Pro Circuit sta per iniziare con i primi match delle …