Home / Esport / SEA Icon Fall Season Week 2: Thailandia e Malesia
Icon

SEA Icon Fall Season Week 2: Thailandia e Malesia

Il weekend di Wild Rift chiude il proprio giro di gare del fine settimana dopo l’inizio che ha avuto il vecchio continente come protagonista.
A scendere in campo in questo finale di settimana sono stati i team di Malesia e Thailandia, impegnati nelle ultime fasi nazionali del SEA icons.
Le due competizioni, gestite da parte delle sezioni locali di ESL, hanno registrato la conferma delle formazioni che hanno conquistato i vertici nella sessione estiva.

In quel di Kuala Lumpur, i due posti riservati alle finali regionali vedono scritto il nome di Geek Farm e Berjaya Dragons.
I due team, secondi e primi nella sessione passata, confermano il loro status tra le mura amiche, sfidandosi nuovamente per lo scettro nazionale.
Contesa che, come da pronostico, si dimostra molto equilibrata con continui botta e risposta tra i due roster.
Match che trova il punto si svolta nel quinto set dove, questa volta, a spuntarla sono i Geek che conquistano l’alloro in poco più di venti minuti.

Dalla Malesia alla Thailandia dove, anche in questo scenario, il SEA Icons locale è dominato dalle formazioni ai vertici della stagione estiva.
Evos Esports TH, Buriran United Esports e INVATE Esports si confermato come forze principali di questo ambito.
Un terzetto che ripete il podio visto nella scorsa sessione anche nel nuovo ciclo di campionato con gli EVOS a fare doppietta.
La costola thai del ben più famoso team vietnamita conquista il nuovo alloro battendo i Buriran in una sfida a senso unico concluso col risultato di 4-1.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Strive

Fighting Weekend: tra Guilty Gear Strive e Dragon Ball FighterZ

Il fine settimana dedicata ai picchiaduro non è stato solo d’esclusiva Capcom e la tappa …