Home / Esport / Intel World Open: La chiusura con Street Fighter
Intel World

Intel World Open: La chiusura con Street Fighter

Domani alle ore 13.00 si alzerà ufficialmente il sipario, dopo lo stop dello scorso anno, sulle Olimpiadi di Tokyo 2020.
Un percorso d’avvicinamento alla rassegna a cinque cerchi che anche l’universo esportivo ha dato il suo contributo.
Una rappresentazione di ciò che trova la sua manifestazione all’interno delle Intel World Open.
L’evento organizzato da Intel ha avuto la sua chiusura dopo una prima settimana dedicata a Rocket League.
Gli ultimi sette giorni della rassegna hanno avuto come protagonista la Capcom con i tornei dedicati a Street Fighter V
Il famoso picchiaduro è stato al centro delle attenzioni con ben 11 competizioni, sparse in giro per il globo.

I riflettori più importanti erano rivolti sulle due rassegne nordamericane, su quelle europee e la sfida da Giappone e Corea del Sud.
Nelle due contese nella parte settentrionale, affermazioni per il campione del mondo in carica, IDom, e per ChrisCCH
il primo, con Laura, batte nettamente in un derby a tinte neyworkesi Shine (Ibuki e Lucia)con il risultato di 3-0.
Il secondo, con Sakura, riesce nell’impresa di ottenere dapprima il reset match per poi battere nephew (Kolin) al quinto e decisivo set. 

Nel vecchio continente, affermazioni per il francese Phenom (Karin) che batte al quinto set il belga Takamura (Akuma), e per Jamie TTM (Honda) che sconfigge Maumas (Alex) per 3-0.

La zampata del nipponico

Il clou dell’Intel World Open di Street Fighter V è stata la sfida tra le due potenze asiatiche del titolo Capcom.
Una sfida tra nipponici e sudcoreani che si dimostra molto combattuta ciò dimostrato dall’ultimo atto della competizione.
A sfidarsi sono NL degli UYU, vincitore della Winner Bracket e Tokido dei Rohto che ha conquistato la Lossers Bracket.
Contesa in cui il secondo riesce ad imporre il proprio ritmo sin dalle prime battute dove la sua Cammy lascia pochi margini all’Urien dell’avversario.
Dapprima conquista il reset match col punteggio di 3-1 per poi conclude la pratica col medesimo risultato.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Players Cup

Pokemon Players Cup IV: Affare latino americano

Una nuova stagione di Pokemon si è chiusa lo scorso fine settimana con le Players …