Home / FGC / Il giapponese gachikun porta a casa la Capcom Cup 2018

Il giapponese gachikun porta a casa la Capcom Cup 2018

Anche la stagione del più famoso picchiaduro al mondo è arrivata al capolinea. La Capcom Cup 2018, ultimo decisivo torneo del tour, si è tenuta a Las Vegas questo weekend. Sono stati necessari tre giorni di adrenalina (se contiamo anche il Last Chance Qualifier) per decretare il giocatore meritevole del titolo di campione.
In un evento stracolmo di intermezzi musicali e dominato dai giocatori provenienti dal sol levante, a trionfare su tutti è stato gachikun.

Sorprese e giganti

Come ogni grande torneo che si rispetti, la Capcom Cup 2018 è iniziata da subito con una sorpresa. Dopo aver saldamente stretto in pugno il primo posto in classifica per un intero anno, Tokido ha lasciato la competizione in Top16. Una fine simile è stata riservata anche alla bestia.

Daigo Umehara è tornato a casa a mani vuote subendo 2 sconfitte consecutive. La sua storica nemesi, Justin Wong, ha invece dato prova di sé, arrivando in cima al torneo nel bracket dei vincitori. Il suo quinto posto gli ha permesso addirittura di fare meglio anche del campione in carica EVO Problem-X.

Ecco la Top 8 direttamente dal tweet ufficiale di Capcom Fighters:

Le ultime sfide di questo tour sono state davvero combattute e quasi tutte le sfide sono state decise al final game. Oltre gachikun, a gettare un’ombra sui propri avversari è stato un fantasmagorico Itabashi Zangief. Il suo Abigail ha mietuto una vittima dopo l’altra nel bracket perdenti dimostrandosi (quasi) inarrestabile. Tra una risata e l’altra, Itabashi è riuscito a trovare di volta in volta il metodo giusto per trionfare sui propri avversari. Grazie a un pizzico di improvvisazione, una sana dose di intuito e tanta astuzia il giocatore è riuscito a sfruttare l’esplosivo danno del proprio personaggio.

L’unico che è riuscito davvero a imporre il proprio tempo sul giapponese e vincere è stato proprio il nuovo campione. Dopo averlo sconfitto nei quarti di finale del bracket vincitori (e aver vinto per 3-2 sia contro Bonchan che Fujimura) gachikun si è ritrovato in finale il gigante. Dopo una terribile prima serie, persa per 3-0, il suo Rashid è riuscito a riprendersi e, spingendo a tavoletta sull’acceleratore, è riuscito a riportare la partita in carreggiata. L’ultimo importante 3-1 ha permesso a gachikun di mettere le mani sulla gigantesca coppa della Capcom Cup 2018.

Il Ryu malvagio

E come di consueto non sono mancati nemmeno gli annunci a fine torneo. Il nuovo combattente a salire sul ring è Kage, ovvero la pura parte malvagia che da sempre si annida all’interno di Ryu.
Questa nuova revisione dello storico personaggio sarà disponibile già da oggi.

 

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

PG Nats Spring 2019

Sparks e Morning Stars finaliste dei PG Nats Spring 2019

Finale inedita quella che si disputerà il prossimo 7 Aprile al teatro Ciak di Milano. …