Home / Sport / FIFA / CRAZY_FAT_GAMER_ domina l’Italian Qualifier di FIFA 18

CRAZY_FAT_GAMER_ domina l’Italian Qualifier di FIFA 18

Immagine da https://www.facebook.com/CRAZYFATGAMER/

Questo fine settimana alla Mostra d’Oltremare di Napoli non ci sono stati solo fumetti. L’edizione di quest’anno del Comicon ha fatto da palcoscenico anche a importanti eventi esportivi. Tra questi ha spiccato senza dubbio l’Italian Qualifier di FIFA 18, la Gazzetta eSports Challenge.
L’evento organizzato dalla Gazzetta dello Sport, trasmesso sulle piattaforme streaming di ESL Italia, ha messo in palio uno dei più ambiti premi della stagione. Il fortunato vincitore ha infatti ottenuto un biglietto per le Global Series, porta d’ingresso al mondiale del 2018.
A conquistare la vittoria è stato il neo acquisto dei QLASH Diego Campagnani, con il nome d’arte CRAZY_FAT_GAMER_.

L’uomo da battere

Al torneo di Napoli non sono mancati molti dei campioni italiani, nonostante alcune polemiche che avevano macchiato la vigilia dell’evento il mese scorso.

I risultati ottenuti dalle due wildcard del torneo non sarebbero potuti essere più differenti.
Se da un lato, infatti, la prestazione di Mattia “Lonewolf” Guarracino della Sampdoria è stata purtroppo deludente (con una sola vittoria su 4 partite giocate), come ci si poteva aspettare Daniele “IcePrinsipe” Paolucci si è dimostrato da subito l’uomo da battere.
Dopo aver superato la prima fase senza nemmeno una sconfitta, il giocatore dei Mkers è riuscito ad arrivare agilmente in Grand Final, sconfiggendo prima Rose degli iDomina (con un punteggio aggregato di 7-5) e poi un promettente EnzoMarty97, in semifinale.
Quest’ultimo, purtroppo, si è fatto sfuggire successivamente anche la finale per il terzo posto, conquistata dal giocatore degli inFerno Figurinho con ben 7 gol di scarto.

Un finale sorprendente

La sconfitta del rappresentante dei QLASH è stata però vendicata nell’ultima decisiva sfida del torneo dal suo compagno di squadra.
Nella sfida conclusiva, uno scatenatissimo CRAZY_FAT_GAMER_ è infatti salito in cattedra. Il giocatore è riuscito a imporre il proprio ritmo sull’avversario, portandosi velocemente in vantaggio. IcePrinsipe, invece, non è mai stato in grado di impensierire davvero l’avversario.
Portando a casa due meritate vittorie con un punteggio aggregato di 5 a 1, Campagnani è riuscito a mettere le mani sulla fetta più grande dei 10 mila dollari di montepremi e sulla coppa dell’Italian Qualifier di FIFA 18.

Il Team QLASH, grazie a questo risultato, è il secondo italiano ad aver messo le mani sulla qualificazione alle Global Series. Anche la AS Roma eSports, infatti, ha centrato l’obiettivo grazie alla vittoria delle Gfinity Elite Series dello scorso venerdì.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Invictus Gaming e G2 Esports

Invictus Gaming e G2 Esports sono le prime semifinaliste dei Worlds 2018

Dopo due sfide al cardiopalma, Invictus Gaming e G2 Esports sono le prime due squadre …