Home / MOBA / Dota 2 / Il weekend di Dota 2 e GoW, tra Genting e Città del Messico

Il weekend di Dota 2 e GoW, tra Genting e Città del Messico

Il fine settimana appena concluso ha probabilmente soddisfatto il palato di qualsiasi appassionato di esport. Tra un match di ELeague e un torneo del DreamHack, tra un incontro dell’EVO Japan e una partita di FIFA 18 si sono tenuti anche 2 altri importanti appuntamenti videoludici. Genting e Città del Messico hanno infatti ospitato rispettivamente il primo Minor dell’anno di Dota 2 e l’Open di Gears of War.

ESL One Genting 2018

Gli appassionati del MOBA targato Valve hanno avuto la possibilità di assistere al primo torneo Minor del 2018 in una cornice d’eccezione: per la prima volta il torneo si è svolto in Malesia – più precisamente nella Arena of Stars (da 6.000 posti a sedere) del Genting Highlands Resort.

L’ESL One Genting ha messo in palio un montepremi complessivo di 400.000 dollari, per il quale le 16 squadre presenti si sono date battaglia  lungo 6 intense giornate. A mettere le mani sulla fetta più grande della torta (160.000 dollari) sono stati i cinesi Newbee. Sconfitta nella finale del bracket B dal Team Liquid per 2-1, la squadra ha trovato la sua vendetta nel Gran Finale del torneo, dove Faith e compagni sono riusciti a strappare di misura la vittoria agli avversari europei, con un risultato finale di 3-2.

Mexico City Open

Dall’altra parte del Pacifico, più precisamente in Messico, si è tenuta invece la seconda tappa del Gears Pro Circuit season 2: il Mexico City Open.

Dopo essere usciti indenni dal Pool A con un perfetto 3-0, gli OpTic Gaming hanno affrontato i playoff a doppia eliminazione senza vacillare più di tanto. Fable e eUnited sono cadute una dopo l’altra, lasciando il Green Wall solo davanti ai suoi ultimi assalitori: i Ghost Gaming.

Proveniendo entrambe dal winner’s bracket, le due si sono sfidate in un doppio match. In entrambi i casi, sono stati gli OpTic a farla da padrona. Con un 2-1 nella prima serie e un secco 2-0 nella seconda, MentaL, Xplosive, SuMuNs, Icy e Kenny hanno portato a casa un meritato primo posto. Per loro, oltre alla coppa del torneo, un assegno da 80 mila dollari e 25 mila Gears Pro Points.

 

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

smite e paladins

I campionati di Smite e Paladins diventeranno LAN a partire dal 2019

In concomitanza con la chiusura della scena esport di HotS, altri due titoli sono pronti, …