Home / MOBA / League of Legends / PG Nationals di League of Legends: Predator sarà il partner ufficiale di PG Esports

PG Nationals di League of Legends: Predator sarà il partner ufficiale di PG Esports

PG Esports, il brand che gestisce tutti i progetti esportivi del Campus Fandango Club, annuncia una nuova collaborazione con Predator (il brand produttore della lineup di notebook e accessori dedicati al mondo del gaming). La compagnia diventerà infatti lo sponsor ufficiale dei PG Nationals e di tutti i broadcast internazionali in italiano di League of Legends, come le European League of Legends Championship Series e il nuovo franchise delle North America League of Legends Championship Series (trasmessi sul canale Twitch di PG Esports).

Annunciato inoltre che i PG Nationals di League of Legends non siano che l’inizio: il formato di questi tornei verrà infatti esteso anche ad altri titoli esportivi, che verranno rivelati nel corso di quest’anno.

Pier Luigi Parnofiello e Simone Milone di PG Esports

Un’occasione da non perdere

Ricordiamo che il team italiano uscente vincitore dai PG Nationals Predator avrà la possibilità di seguire un percorso che lo porterà a competere con i migliori giocatori a livello internazionale, in una prestigiosa competizione europea. Il torneo fa parte infatti delle European Regional Leagues, ed è organizzato in collaborazione con Riot Games stessa. Si tratta di una grande occasione per tutti i giocatori del panorama esportivo italiano, che potranno sfidarsi per rappresentare il nostro Paese.

«Siamo orgogliosi di essere protagonisti di questo passo pioneristico per l’Italia. Ci auguriamo di diventare, per tutti i team partecipanti, il trampolino di lancio verso grandi successi internazionali», ha affermato Pier Luigi Parnofiello, CEO di PG Esports e Head of Esports di Campus Fandango Club.

 

 

Commenti

Altre info su Antonino Geloso

Originariamente comandante e referente presso il grande impero del Signore Galattico Freezer, nel Marzo 1990 prende parte ad una campagna militare sul Pianeta Namek dall'esito disastroso che lo costringe a ritirarsi a vita privata sul pianeta Terra, dove intraprenderà dei modesti studi umanistici con l'aspirazione di diventare insegnante. Nel tempo libero si diletta tra diversi titoli videoludici, tra cui figurano League of Legends, Pokémon, Hearthstone e Grindr.

Controlla anche

Yiannis Exarchos

Per Yiannis Exarchos gli esport potrebbero trovare casa nel Canale Olimpico

In un’intervista a Reuters, il direttore esecutivo del Canale Olimpico Yiannis Exarchos si è nuovamente espresso in …