Home / News / Tekken Grand Battle: JDCR vince anche a Lione

Tekken Grand Battle: JDCR vince anche a Lione

Un’altra tappa europea viene dominata dall’invasore d’Oriente. Dopo la vittoria al VSFighting di Birmingham, JDCR torna a colpire. Forse per vendicarsi della sconfita subita in patria, il regno di terrore che il coreano continua portare al resto del mondo non sembra volersi fermare. Al Tekken Grand Battle a dare spettacolo non sono però i giocatori d’oltremare.

In corsa verso la vittoria del Tekken Grand Battle ci sono stati anche diversi italiani. A spiccare su tutti Daniel “danielmado” Madonia e Tissuemon, che sono arrivati ad un soffio dalle semifinali del Winners Bracket. Nonostante l’ottimo inizio il primo è stato sconfitto dal francese MAFI | RED e il secondo ha perso, sempre per 2-1, contro il francese Crazy | Super AKouma. Raggiunge la top 32 anche il giocatore dei Cyberground Gaming Bode, il quale ha scalato il Losers Bracket fino ai quarti di finale prima di essere eliminato dal torneo da TDG | Fergus. Ottimo anche il piazzamento del giocatore degli Hell Gaming Sersambo che dopo la prima sconfitta contro DanielPhoenix_ven è riuscito a risalire agilmente il Losers Bracket fino al fatidico 2-0 inflittogli da Roo Kang che lo costringe al top 12.*

Il Gran Finale

La sfida più accesa del Tekken Grand Battle ha visto lo spagnolo Caiper e il favorito di casa Super AKouma darsi battaglia per raggiungere il primo posto nella classifica europea del Tekken World Tour. I due si sono incontrati nella finale dei perdenti. A infliggere la prima sconfitta del torneo al main Akuma francese era stato proprio Caiper in semifinale del Winners Bracket. La vendetta è da subito sembrata un’impresa impossibile. Reduce dalla sconfitta contro JDCR, il Feng ha da subito dato l’impressione di volere una rivincita e ha vinto i primi 2 incontri della serie l’uno dopo l’altro. Ma il francese non ha avuto alcuna intenzione di salire sul 3° gradino del polio e nonostante fosse sembrato un flipper in tilt trovato la forza non solo di riaprire l’incontro ma anche di portarlo a casa completando un fantastico Reverse Sweep.

Sarà stato probabilmente il peso dell’impresa a influenzare la sua performance successiva nella Grand Final, vinta con ben poche cerimonie dal coreano JDCR. Il giocatore Echo Fox è ancora una volta in cima alla competizione e ha dato l’impressione di diventare più forte dopo ogni singolo round perso, adattandosi al gioco degli avversari.

 

*Nota aggiunta dopo la prima pubblicazione. Ringrazio tutti coloro che mi hanno fatto notare di essermi perso qualcuno. Non esitate a contattarci per darci informazioni sui tornei a cui partecipate e commentare. Grazie mille

Commenti

Altre info su Datza

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Yiannis Exarchos

Per Yiannis Exarchos gli esport potrebbero trovare casa nel Canale Olimpico

In un’intervista a Reuters, il direttore esecutivo del Canale Olimpico Yiannis Exarchos si è nuovamente espresso in …