Home / News / Master Event Korea: il nuovo arrivato sconfigge il campione in casa

Master Event Korea: il nuovo arrivato sconfigge il campione in casa

Il Tekken World Tour ha fatto tappa nella terra natia dei più grandi giocatori del momento. La JBK Convention Hall di Seoul ha ospitato quasi tutti i nomi più noti del panorama competitivo coreano e non solo. A differenza di quanto ci si potesse aspettare da altri recenti eventi di esport, a prendere posto sul carro dei vincitori non sono stati solo giocatori autoctoni. Il Master Event Korea del TWT ha offerto al pubblico di tutto il mondo un’ottima prestazione da parte dei giocatori della terra del Sol Levante.

Certezze e sorprese

Sin dalle prime fasi il torneo è sembrato atipico. Non tutti i nomi più famosi son riusciti ad arrivare nella top 16 e molti giocatori di minore fama hanno dato prova di sé sorprendendo tutti. Assente dalle fasi finali Knee ed altri come Kkokkoma e Nobi, che non sono riusciti a raggiungere i migliori 8. Alla fine dei giochi, a scalare la classifica fino alla semifinale del ramo dei vincitori sono stati i due giocatori Echo Fox SAINT e JDCR (come ci si aspettava) e due giocatori giapponesi, Tsubumi e Take. L’evento sembrava destinato a ripetere il copione già visto dello stradominio coreano.

Entrambi i campioni EVO hanno sconfitto il proprio avversario. Nella finale del Winners Bracket arrivano le prime sorprese quando SAINT decide di provare a cambiare le carte in tavola scegliendo Eddy.

Master Event Korea del TWT

La scelta del personaggio brasiliano però non ripaga. Dopo un primo match poco brillante il coreano è stato quasi costretto a tornare sul proprio main da Jack-7. Purtroppo tutto è risultato infine vano e il Dragunov di JDCR sconfigge SAINT in maniera molto simile a quanto successo a EVO quest’anno.

Un vincitore inaspettato

Il punto di svolta è avvenuto nelle finali del Losers Bracket. A sfidare SAINT nella Best of 5 decisiva è NOROMA. Il giapponese è riuscito a sconfiggere tutti i propri avversari nel losers bracket, compreso il famoso connazionale TAKE. Con un’ottima dimostrazione della potenza di Feng, NOROMA è riuscito a sovvertire il pronostico e vince la finale dei perdenti per 3-1.

La Grand Final, commentata da TastySteve e MarkMan, è stata un tripudio di emozioni. Un NOROMA inarrestabile riesce a mettere il campione EVO in ginocchio giocando un match-up al quale JDCR è ben più che abituato. Dopo due intense Best of 5 il risultato è chiaro, la serie di vittorie di JDCR si è interrotta. Grazie a ben due vittorie di seguito sul migliore giocatore coreano il nuovo arrivato NOROMA è il campione del Master Event Korea e porta a casa 4 mila dollari.

 

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

DreamHack Summer 2018

DreamHack Summer 2018 – Dall’Hearthstone grand Prix al MSB

Esattamente come nelle sue edizioni passate (l’ultima in ordine di tempo è stata quella di …