Home / News / Il coreano JDCR è il campione EVO 2017 di Tekken 7

Il coreano JDCR è il campione EVO 2017 di Tekken 7

Dopo il torneo di BlazBlue è giunto alla conclusione anche il torneo EVO 2017 di Tekken 7. L’ultimo arrivato della serie 3d Bandai Namco è stato ben recepito da critica e pubblico. A conferma dell’incredibile apprezzamento di cui il titolo gode a livello globale, il torneo di quest’anno all’EVO ha visto partecipare quasi 1300 persone. Il successo del numero di partecipanti si è ripetuto anche con il pubblico. Lo stream delle finali del torneo ha superato infatti 140 mila spettatori contemporanei.

Queen Tanukana subito fuori

Le sorprese non sono mancate anche durante la prima fase del torneo. Julian, giocatore di Guilty Gear Xrd Rev 2, riesce a sconfiggere la più famosa giocatrice giapponese. Nonostante il giocatore sia uscito dalla competizione poco dopo, la vittoria su Tanukana è comunque un traguardo non indifferente. Il più famoso dei coreani, JDCR si fa valere sin dall’inizio. Il primo giorno dell’EVO il giocatore targato Echo Fox sale sul palco e, utilizzando il suo famoso Heihachi, non perde nessun round  contro la Asuka del britannico A F0xy grampa.

Ecco la lista dei giocatori in grado di superare le prime fasi del torneo:

  • Knee
  • Streamm | Anakin
  • Echo Fox | JDCR
  • JEOndding
  • Echo Fox | SAINT
  • Suiken!!
  • TAKE
  • taisei

Le ultime partite

JDCR non sembra in forma ma riesce comunque a superare le semifinali. Degna di nota la prestazione del giapponese JEOndding che con il suo Eddy fa sudare freddo il campione degli Echo Fox. Le Winner Finals vedono JDCR con Dragunov sfidare il connazionale Knee. Quest’ultimo sorprende tutti scegliendo Steve Fox e ottiene la vittoria nella prima partita. JDCR però non vuole perdere. Con una fantastica dimostrazione di tenacia e abilità recupera lo svantaggio e, con un punteggio finale di 3 -1, guadagna l’accesso alla semifinale.

La finale del Losers Bracket Evo 2017 di Tekken 7, tutta coreana, è un rematch della finale dell’anno precedente. E ancora una volta è Saint ad avere la meglio sul connazionale Knee, che dopo essersi trovato in svantaggio di 0-2 decide di passare da Bryan a Devil Jin non riuscendo però ad evitare la sconfitta.

Grand Final

Nelle Grand Finals si sfidano, come da tradizione negli ultimi tornei, i due giocatori degli Echo Fox. Saint, galvanizzato dall’ottima prestazione contro Knee, domina il primo match delle Grand Finals. L’incredibile performance con il suo collaudato Jack-7 permette al coreano di sconfiggere il suo compagno di team.

Ma le emozioni non sono finite. Essendo stato sconfitto una sola volta, JDCR ha il diritto a una seconda chance. Nell’ultimo match delle Grand Finals il coreano decide di scegliere Dragunov. Il pick, che più volte gli ha permesso di sconfiggere il connazionale, si rivela ancora una volta la scelta giusta. Con un punteggio finale di 3-1 uno JDCR, tremante dall’emozione, solleva la coppa di campione EVO 2017 di Tekken 7.

Altri annunci a sorpresa

Dopo il torneo, Bandai Namco ha svelato un nuovo personaggio per Dragon Ball fighterz. Come avevamo presupposto, a fare la sua comparsa nel prossimo picchiaduro cell shading sarà Trunks. Annunciata anche la closed beta per il gioco. Le iscrizioni saranno disponibili dal 26 di luglio e nella beta saranno presenti ben 9 personaggi. Contando i 6 già conosciuti e il nuovissimo Trunks, altri due eroi scenderanno presto nella mischia.

Un altro annuncio svela infine il prossimo personaggio ad arrivare su Tekken 7: Geese Howard di Fatal Fury, King of Fighters.

Commenti

Altre info su Datza

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Yiannis Exarchos

Per Yiannis Exarchos gli esport potrebbero trovare casa nel Canale Olimpico

In un’intervista a Reuters, il direttore esecutivo del Canale Olimpico Yiannis Exarchos si è nuovamente espresso in …