Home / FPS / CS:GO / Si conclude il DreamHack Atlanta: ecco i vincitori

Si conclude il DreamHack Atlanta: ecco i vincitori

Essere il primo evento di rilievo a seguire l’EVO 2017 non è facile. Il più grande ritrovo per i picchiaduro al mondo si è concluso una settimana fà e anche quest’anno ha offerto un livello di spettacolo difficile da eguagliare. Al DreamHack Atlanta è mancata la portata delle Evolution Championship Series ma non il cuore. Nonostante un cast composto quasi esclusivamente da giocatori americani, al Georgia World Congress Center non è di certo mancato lo spettacolo. Dal 21 al 24 di luglio Atlanta ha ospitato ben 9 tornei ufficiali, oltre un’infinità di tornei aperti a tutti.

Quando il gatto non c’è…

La mancanza di molti famosi stranieri ha aiutato a mettere in mostra alcuni dei talenti americani di alto livello. Grazie all’ottima performance di Streamme | Anakin la pausa presa da JDCR e SAINT, i due coreani targati Echo Fox, non ha pesato sul torneo di Tekken 7. L’americano continua il suo periodo di forma sconfiggendo nelle Winners Final la Ling Xiaoyu di Princess Ling ed in Grand Final il pericoloso Hwoarang di SpeedKicks. Dopo esser arrivato alla fase finale a EVO 2017 utilizzando Jack-7, Anakin vince il torneo DreamHack Atlanta utilizzando esclusivamente il suo vecchio main Paul.

DreamHack Atlanta

PG | Punk porta a casa il titolo di campione del torneo di Street Fighter V. Il giovane della Pennsylvania si rifà della sconfitta subita durante le Grand Final all’EVO di quest’anno per mano del giapponese Tokido. Nonostante la sconfitta nelle Winners Final subita per mano di Ice Effect, Punk raggiunge la Grand Final del DreamHack Atlanta dopo aver rifilato un sonoro 3-0 a Kami nella finale del Losers Bracket. Un’ottima prestazione con Karin gli permette di rifarsi del connazionale Ice Effect e ottenere il trofeo.

A vincere il torneo di Super Smash Bros. Melee è stato PG | Plup. Per la prima volta il giocatore è riuscito a sconfiggere durante l’ultima serie del torneo la propria nemesi Liquid | Hungrybox, contro il quale aveva perso gli ultimi 4 scontri diretti. Assieme al terzo classificato MVG FOX | Mew2King, Plup è andato anche a vincere il torneo 2 contro 2, grazie ad un’altra vittoria su HungryBox e il compagno di squadra Crunch e avendo poi la meglio in finale su Ryan Ford e Colbol.

…non solo i topi ballano

Il torneo DreamHack Atlanta dell’ultimo titolo Nintendo della serie Super Smash Bros. si è invece concluso in maniera molto simile a EVO 2017. Passando ancora una volta dal Losers Bracket, la Bayonetta di MVG | Salem si è rivelata un’avversaria troppo ostica per chiunque. Questa volta a soccombere al potere della strega in Grand Final è stata la Sheik di CLG | VoiD. TSM | Zero non riesce a raggiungere le fasi finali del torneo. La sua corsa si è arrestata ad un passo dal Top  8, dove è stato eliminato con un 3-2 rifilatogli da NRG | Nairo. Salem non riesce però a fare il bis e portare a casa il torneo 2 contro 2. Arrivati in finale, lui e Ryuga vengono sconfitti dalla coppia formata da MVG Echo Fox | MKLeo e C9 | Ally.

DreamHack Atlanta

Il torneo di Injustice 2 è stato portato a casa da Circa | Forever King. Con il suo Batman, l’americano fa un solo passo falso contro ODFullAuto che lo ha portato nel Bracket degli sconfitti. Da lì in poi però Forever King non ha sbagliato un incontro e ha dominato tutti gli avversari che gli si son parati davanti. Nelle Grand Final nemmeno ODFullAuto è stato in grado di rallentare l’inarrestabile avanzata del re, che lo batte per ben due volte con un secco 3-0.

FPS per tutti i gusti

Altro evento di spessore è stato quello di CS:GO, svoltosi in contemporanea con il PGL Major di Cracovia. A mettere l’acquolina in bocca agli 8 team partecipanti il montepremi complessivo di ben 100 mila dollari. A prendere ben metà del malloppo sono stati i giocatori del team europeo EnVyUs che, dopo esser arrivati secondi nel proprio girone, hanno raggiunto la finale superando lo scoglio dei Renegades per 2-1. Secondo posto per un altro team europeo, gli Heroic, che hanno fatto un piccolo passo in avanti rispetto alle ultime competizioni alle quali hanno partecipato superando le semifinali, ma che non riescono ancora a trovare la forza per salire sul primo gradino del podio.

DreamHack Atlanta

Le sorprese non sono mancate invece alle Halo Championship Series. La squadra considerata la migliore al mondo, la due volte vincitrice del campionato mondiale OpTic Gaming, viene sconfitta dagli Splyce nelle Grand Finals. Concludendo la serie decisiva del torneo per 4-2 il team americano ha vinto il torneo e si è aggiudicato la fetta più grande del montepremi da 200 mila dollari.

Anche H1Z1 è salito sul palco del Georgia World Congress Center. Il titolo ha offerto ben 2 tornei distinti, uno per singoli e uno a squadre. Il vincitore del torneo in solitaria è stato Sweetdreams, che porta a casa 25 mila dollari. Al secondo e terzo classificato, Prox e AladdinLTD, sono andati rispettivamente 15 mila dollari e 12 mila dollari. Prox si è aggiudicato anche il premio bonus di 3 mila dollari per aver ucciso più di chiunque altro durante la partita. Il torneo a squadre ha visto invece la vittoria dei Counter Logic Gaming sul team Luminosity e sugli Impact Gaming. Ai primi classificati è andato in tasca il primo premio di 50 mila dollari. Sempre dei CLG il giocatore che ha ottenuto il bonus di 3000 dollari per il maggior numero di uccisioni: DAFPS.

Gli altri grandi titoli

Con in palio un montepremi di 175 mila dollari anche il torneo di Dota 2 del DreamHack Atlanta non poteva che essere intenso. I 4 team a raggiungere le fasi finali della DreamLeague Season 7 si sono sfidati secondo il formato a doppia eliminazione. A raggiungere le Grand Finals sono stati i favoriti Team Liquid e l’unico team statunitense del torneo, i Planet Odd. In una finale accesa gli americani quasi riescono nell’impresa ma soccombono allo strapotere del Team Liquid per 3-2.

L’Hearthstone Grand Prix ha visto ben 169 partecipanti sfidarsi nel gioco di carte targato Blizzard. L’evento si è concluso con la vittoria di DrJikininki per 3-2 su noblord.

DreamHack Atlanta

Ultimo ma non per importanza, il torneo a eliminazione diretta di Rocket League. Ancora una volta degli americani sul gradino più alto del podio. Il team The Muffin Men è riuscito a battere gli europei dei Gale Force eSports. Sconfitta dai G2 Esports, la squadra dell’italiano Kuxir97, FlipSid3 Tactics, non riesce a superare i quarti di finale.

 

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Ancora sorprese nella seconda settimana dell’EU LCS 2018 Summer Split

Dopo le prime due giornate di questa stagione tutti i team avevano qualcosa da dimostrare. …