Home / Approfondimenti / PG Nationals Summer 2020: Presentazione Team – Last Part
Presentazione

PG Nationals Summer 2020: Presentazione Team – Last Part

Ultima puntata dello speciale dedicato alla presentazione dei team che faranno parte delle PG Nationals Summer 2020.
Nelle prime tre parti abbiamo analizzato, brevemente, le formazioni che hanno confermato la loro presenza all’interno del campionato.
In questo ultimo capitolo, diamo uno sguardo alle due formazioni che faranno il loro debutto a partire da questa sera.

DayDreamers

I biancomalva arrivano nella massima competizione nazionale conquistando una delle due pass messi in palio durante il Promotion Tourmanent.
La formazione romana conferma il solo Crocomux dal quintetto che ha conquistato la promozione in Serie A.
Il roster che si presenterà ai nastri di partenza è completato dagli approdi di PonZ, Taxer, Shedder e del norvegese Nomi.
Un quintetto di tutto rispetto per la prima volta dei Dreamers nella prima lega italiana.

Pronostico: La salvezza senza passare dai playout, questo è l’obiettivo cardine della stagione dei DayDreamers.
Il roster a disposizione di coach KROgasm ha le carte in regola per poter ottenere tale risultato.
La problematica potrebbe riguardare la poco esperienza dei vari elementi del roster col solo Crocomux ad aver disputato due campionati.

Mkers

I China N.1 vincono il Summer Promotion ottenendo la possibilità di poter partecipare alla stagione estiva delle Nationals.
Apparizione fugace per il team del sopracitato Taxer visto che, a distanza di pochi giorni, il loro posto viene acquistato da una terza realtà romana.
Stimo parlando dei Mkers, il sodalizio della capitale decide di fare il grande salto presentandosi al cospetto delle PG Nationals.

Gia presenti su Rainbow Six, come, campioni in carica, i blue navy approdano sulla Landa degli Evocatori con un roster a cinque stelle.
Acidy-Endz e Rawbin IV ritornano assieme dopo la vittoria ottenuta con gli Sparks nella primavera 2018.
Zwyroo torna in Italia dopo l’esperienza con gli IDomina nel 2018 ma il colpo dell’intero mercato nazionale è l’approdo di Edward.
Il support armeno è la ciliegina sulla torta Mkers, lo storico giocatore dei Moscow5 ed Gambit è la firma ad una dichiarazione di guerra nei confronti delle avversarie.

Pronostico: “Make it or break it“, crea o distruggi. Questo è il motto Mkers che non si nascondono nel definire il loro obiettivo cardine.
La vittoria delle Nationals con conseguente campagna d’avanzamento verso l’Europa e le EU Masters.
Per loro stessa volontà saranno gli avversari da battere e le loro ambizioni saranno misurate a partire da questa sera col match contro gli Outplayed.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Demoskopea

Demoskopea: Italiani, popolo di Santi, Poeti e Esports player

Italia: Un paese la cui popolazione si definisce di santi, poeti e da oggi anche …