Home / Mobile / Brawl Stars / Brawl Stars World Finals 2023: Divisi in Svezia
Svezia

Brawl Stars World Finals 2023: Divisi in Svezia

Mentre in Finlandia si svolgevano i Mondiali di Clash Royale e Clash of Clans, il terzo caposaldo di casa Supercell conclude la stagione in Svezia.
Brawl Stars chiudeva l’annata competitiva con le sue finali mondiali che si sono disputate in quel di Jonkoping.
Una scelta inusuale vista la contemporaneità delle due rassegne che potevano essere realizzate sotto lo stesso tetto.

Dodici compagini in terra di Svezia, alla caccia del titolo detenuto dagli ZETA Division, conquistato con il roster nipponico mentre, in questa edizione, si presentano con team europeo.
Anche in questa occasione, essi appaiono come favoriti assieme ai Reply Totem, i nero-verdi italian, i quali però non riescono a centrare l’obiettivo.
Una Top 8 per loro che concludono l’avventura iridata dopo la sconfitta contro i Crazy Racoon dell’iridato uscente Tensai.
Procioni che, in semifinale, hanno affrontato i sopracitati Zeta, in una contesa termina in favore degli europei che accedono in finale solo al quinto set.

Atto conclusivo delle Brawl Stars World Series in cui la compagine europea ha affrontato i nordamericani SMNT Esports, capaci di battere un altro team del vecchio continente ossia i SK Gaming.
Finale che si trasforma in una prestazione da incorniciare da parte degli Zeta, i quali lasciano poco margine agli avversari.
Dimostrazione è il risultato conclusivo, un 3-1 con cui bianco-neri, seppur con diverso terzetto, si confermano sul trono mondiale.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

RLCS

RLCS 2024: Il secondo giro di qualifier

Nuovo giro di qualificazione verso il primo Major stagionale, presente all’interno del calendario delle RLCS …