Home / Esport / Wild Rift Weekend: Europa e Nord America
Wild Rift

Wild Rift Weekend: Europa e Nord America

Fine settimana intenso per i circuiti regionali di Wild Rift con due importanti eventi segnati in calendario.
Europa e Nord America sono gli scenari in cui le cronache del titolo di Riot Games hanno caratterizzato il fine settimana.
In particolar modo, il vecchio continente ha concluso la prima fase dell’EMEA Championship con la definizione del quadro delle qualificate all’ultimo atto di Barcellona.
Evento avvenuto attraverso il Last Chance Qualifier in cui era presente anche quello della zona CIS, campionato cancellato per le note vicende extra esportive.
Lo slot di questa zona viene conquistato dagli Unicorns of Love, i quali sconfiggono i Telented Ones con un secco 2-0.

Tre, invece, i posti dedicati alla zona Ovest europea dove, in questa ultima occasione, erano presenti anche i Qlash attraverso la loro sezione spagnola.
I turchesi falliscono l’obiettivo, terminando nelle prime battute la corsa, avvenuta attraverso le sconfitte contro RIX.GG e Team Dark.
I sopracitati RIX diventano i primi protagonisti di questo contesto contesto il biglietto iberico attraverso la vittoria del torneo.
I biancoblù sconfiggono, nell’ultimo atto, il Team Queso, dopo una furente battaglia terminata solo al terzo e decisivo set.
Questo che, nel contempo, conquista il pass del Championship dove, assieme a loro, ci saranno anche i Formulation Gaming.

Un solo posto, invece, per quando concerne il qualifier turco dove a conquistare il biglietto per la Catalunya sono i Perla Esports.
I bianconeri conquistano tale obiettivo attraverso la vittoria in finale contro i Sangal Esports con il risultato di 3-1.

Nord America

Dall’Europa al Nord America dove, nel fine settimana appena trascorso, si è disputato il terzo Wild Rift Major del campionato.
Occasione per erogare altri quattro biglietti per le finali che si disputeranno a fine mese per i posti agli Icons.
Occasione per le deluse della seconda tornata di conquistare un posto per l’atto conclusivo della rassegna americana.
Tribe Gaming e Cloud 9 riescono ad accedere a tale step attraverso strade differenti con i primi che conquistano anche la manifestazione.
I tribali ottengono ciò con la vittoria nella sfida conclusiva con un netto 3-0 contro i SuzakuGG.

 

Gli azzurri, invece, compiono una vera scalata dopo la sconfitta al primo turno per 2-0 contro i Saint.
Una rincorsa che li conduce sino al match decisivo in cui Zelo e compagni si sono ripresi la rivincita contro i sopracitati Saint, sconfitti col medesimo risultato.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Masters

SC2 DH Masters Valencia Qualifier: I primi biglietti

La Road to Valencia continua all’interno del circuito DreamHack Masters di Starcraft 2 dopo il …