Home / Esport / CIN Esports Series 21/22 Round 5: Sonoma regala un ritorno
Sonoma

CIN Esports Series 21/22 Round 5: Sonoma regala un ritorno

La CIN Esports Series scrive un nuovo capitolo del suo racconto racconto dedicato alla stagione 2021/2022.
Quinto round della rassegna dedicata alle ruote coperte americane che si è disputato sul tracciato di Sonoma.
Il tracciato californiano apre le sue porte alla carovana guidata dal Michele Bortolotti, leader della generale dopo il caos dell’Autoclub.
Il n.56 approda in questo scenario cercando di difendersi dalle volate offensive dei primi avversari, orfani, in questa sessione, della Hunt.
La vincitrice del precedente round nonchè seconda nella generale, non è nella lista partecipanti di questo scorcio.
Ciò permette a chi si ritrovava nelle retrovie di poter iniziare un percorso di rimonata, in primis Cedrati.
Il n.7 conquista la pole position in maniera netta, distanziando di oltre quattro decimi Miccolis con Iaffaldano, Acquaviva e Bortolotti a completare la Top 5.

Una gara breve quella di Sonoma con soli 45 giri, un round non privo di difficoltà visto le varie particolarità presenti sul tracciato.
Inizio che ci riporta indietro nel tempo, alla scorsa stagione con il duello Miccolis-Cedrati ad infiamma i primi istanti di gara.
Duello che vede il campione in carica ottenere un primo vantaggio sul poleman con il terzo, Fabbri, gia staccato di un secondo.
Battaglia che trova un primo punto di svolta al giro 13 dove Cedrati riesce a superare Miccolis e a portarsi in vetta alla gara.
Sorpasso che trova immediata risposta da parte di Miccoli che dopo quattro giri ritorna a guidare la gara.
Un continuo botta e risposta tra i due che ha caratterizzato gli ultimi istanti della prima parte di gara.

Seconda parte

I restanti 25 giri della gara di Sonoma iniziano con ancora lo scontro tra Miccolis-Cedrati ad colonizzare il palcoscenico.
Scontro che sembrava andava andare in direzione del campione in carica, visto gli otto secondi di vantaggio accumulati.
Una distanza raggiunta attraverso il gioco dei pitstop in cui Miccolis è stato il più veloce ad uscire dalla pitlane.
 Un vantaggio che, col passar dei giri, si riduce per poi annullarsi definitivamente con Cedrati che riesce a raggiungere l’uomo in fuga a sei giri dalla fine.
 Aggancio che si trasporta in sorpasso da parte del n.7 che, a quattro dalla fine, aumenta il proprio ritmo.
Uno stile di guida infernale che anche Miccolis deve alzare bandiera bianca, lasciando via libera all’avversario per la conquista del round.

Cedrati taglia il traguardo con quasi tre secondi di vantaggio su Miccolis, terzo Fabbri lontano oltre il minuto.
Gara con soli sei piloti a pieni giri dove non figura il nome di Bortolotti, il leader della generale chiude una gara anonima, conclusa all’undicesimo posto.
Piazza che consente di mantenere la vetta con un vantaggio di sedici punti sullo stesso Cedrati e di ventisei su Fabbri. 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

GSL superTournament

AfreecaTv GSL SuperTournament 2022 S1: Un nuovo inizio

La stagione 2021/2022 di Starcraft deve ancora scrivere la parole fine del suo percorso che …