Home / Esport / Temple: Hermes Edition: Smash ritorna in presenza
Temple

Temple: Hermes Edition: Smash ritorna in presenza

La scena mondiale dei picchiaduro sta tornando ad una sorta di normalità con i vari eventi che stanno avvenendo in presenza.
Dopo il Summer Jam 2021, i riflettori di questo fine settimana erano rivolti in Francia dove si è svolto il Temple: Hermes Edition.
Multi evento disputato a Villeneuve-d’Ascq dove il main event è rappresentato dalla rassegna dedicata a Smash Bros: Ultimate.
Quasi mille partecipanti ai nastri di partenza con la presenza di molti esponenti di prima fascia della scena europea, arricchita con molti giocatori provenienti da Giappone e Stati Uniti.
Un roster di tutto rispetto in cui i rappresentanti nipponici fanno la parte del leone con Tea e KEN a caratterizzare la Winner Finals.
Match in cui ad uscire vincitore è il primo dove il rappresentante dei GUREN liquida il connazionale col punteggio di 3-1.

Una sfida che poteva ripetersi anche nella Gran Finals ma tale ipotesi è stata scartata grazie alla prestazione di Glutonny.
Il forte giocatore transalpino conquista l’ultimo atto battendo a frapporsi al progetto di un ultimo atto nipponico.
Il portacolori dei Solary batte KEN col risultato di 3-1, guadagnando la possibilità di sfidare Tea per il titolo.

L’ultimo atto del Temple: Hermes registra una sfida lottata ad armi pari tra i due con un quinto set a decidere le sorti della competizione.
Un tiebreak che sorride al nipponico e al suo Pac Man che sconfigge il Wario del transalpino.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Strive

Fighting Weekend: tra Guilty Gear Strive e Dragon Ball FighterZ

Il fine settimana dedicata ai picchiaduro non è stato solo d’esclusiva Capcom e la tappa …