Home / Esport / EVO 2021 Online Week 2: Chiusura con vista Las Vegas
2021 Online

EVO 2021 Online Week 2: Chiusura con vista Las Vegas

L’EVO 2021 Online chiude il suo ciclo di competizioni con gli ultimi tornei che hanno caratterizzato il weekend ferragostano.
Rassegne che concludono un percorso in cui la grande rassegna dedicata ai picchiaduro si prepara al ritorno in stage
Un percorso che porterà al ritorno in quel di Las Vegas dal 5 al 7 agosto 2022 passando per Lo Showcase in programma il prossimo Novembre,

Ultima tre giorni di tornei iniziata con Guily Gear: Strive dove la rassegna dedicata all’Asia si è conclusa con un monologo coreano.
Una finale con i rappresentanti di quel di Seoul ha chiuso tale rassegna in cui a sfidarsi sono stati Xyzzy e Daru.
Contesa in cui il reset match è stato decisivo per le sue sorti dove è stato il primo, il quale riesce a ribaltare le sorti.
L’ex giocatore di Street Fighter, con Axl, ottiene la seconda possibilità col punteggio di 3-1  per poi battere, col medesimo risultato, la I-No dell’avversario.
Per i due, comunque, oltre la finale col relativo risultato, anche la conquista dei due pass per lo Showcase di Novembre.

Dopo la parentesi Skullgirls europea in cui ad uscirne vincitore è il britannico Mr.Peck, spazio all’America Latina con le due contese di Street Fighter V.
I risultati all’interno dal torneo Central America e in quello del Sud America, mostrano una conferma e una sorpresa in quelle latitudini.
Il primo ha come protagonista il messicano Kusanagi, l’ex AAA Esports vola allo Showcase subendo dapprima la rimonta di Mono, giocatore di Puerto Rico.
Costretto al reset match, la sua Sakura si impone nel match decisivo col punteggio di 3-1 sul F.A.N.G del caraibico.

La seconda risponde al nome di HorusPaulin (Ed), il quale, nel torneo dove il Brasile ha imposto il proprio dominio, sconfigge in connazionale DARK (G) con un netto 3-0 al reset match.

La sera tra Tekken e Mortal Kombat

La prima sera della Week 2 dell’EVO 2021 Online si conclude con Tekken 7 e Mortal Kombat 11 con quest’ultimo a chiudere le sue fatiche per quest’anno.
Ancora una volta l’America Latina protagonista in questo spezzone con le due contese dedicate al titolo Bandai Namco.
Nella parte centrale, affermazione per il dominicano Energie_Marduk che liquida agevolmente la pratica guatemalteca Heizama per 3-0.
Nella zona meridionale, il derby peruviano viene conquistato da Sergie Mazter, il quale ribalta i pronostici contro il favorito AbelDelMaestro.
Il main Kazuya dapprima ottiene il reset match per poi sconfiggere il forte Eddy del connazionale col risultato di 3-1

Chiusura di giornata con in scena il Nord America e con Mortal Kombat in cui l’assenza di SonicFox e Scar dai piani alti ha permesso a nuovi nomi di prendersi il palcoscenico.
Esempio è stato Jueks- il quale conquista una sorprendente finale nonché il biglietto per l’EVO Showcase.
Ad affrontare il main Jacqui Briggs nell’ultimo atto è stato uno dei favoriti alla vittoria finale ossia Ninjakilla_212
La maggior esperienza dell’ex giocatore dei Console League risulta decisiva in cui, con Liu Kang, batte il connazionale per 3-1.

Apertura in Asia

La seconda giornata della Week 2 dell’EVO 2021 Online si apre in Asia con i due tornei che chiudono la rassegna dedicata a Street Fighter.
Il Sud Est Asia apre il sipario con una nuova prestazione di forza da parte di Xian che si conferma il leader di tale area.
Dopo lo scivolone della finale Winner contro il malesiano IamChuan, il portacolori del Team Razer ottiene la possibilità della rivincita battendo il connazionale Brandon per 3-0.
Nelle ultime fasi, Xian rifila un doppio 3-0 al main Guile conquistando l’accesso all’evento di Novembre.

Nella zona Est, invece, l’elevata qualità dei giocatori presenti in questo scenario ha permesso anche a chi, di solito, naviga nelle retrovie.
Dimostrazione di ciò è la vittoria del giapponese Kawano, non un nome di prima fascia ma che sta vivendo un buon momento di forma.
Dopo la vittoria del Topanga Championship 3, il portacolori della Good Squad sconfigge l’altra sorpresa rappresentata da YHC-mochi.
Una sfida combattuta da ambo i lati dove le loro dell’incontro si sono decise al quinto set del reset match, ottenuto da Mochi per 3-2.
Un set lottato colpo sul colpo dove a spuntarla è la Kojim di Kawano che batte il Dhalsim del connazionale.

Il continuo con Tekken

Dall’Asia di Street Fighter all’Europa di Tekken dove il pomeriggio è stato all’insegna dei due tornei del vecchio continente.
Rassegne europee dove nel lato Occidentale vede il ritorno alla vittoria di uno dei dominatori della scena continentale.
Dopo la sconfitta alla LG Fight Night, SuperAkouma si riscatta imponendo il proprio dominio in questa occasione.
Il francese dei Crazy Hitbox sconfigge nell’ultimo atto il britannico JoKa, vincitore a sorpresa, del Winner Bracket.
Un doppio 3-0 per l’Akuma transalpino sul Fang d’Albione che lo riporta ai vertici del titolo Bandai Namco.

Nella zona orientale, invece, affermazione russa con Mob a salire sul gradino più alto del podio, il main Lars sconfigge il polacco Why per 3-2.

Chiusura nelle Americhe

Il nuovo continente sancisce la chiusura sia della Week 2 che dell’intero EVO 2021 Online con le ultime fatiche di Skullgirls e Guilty Gear: Strive.
L’America Latina apre le ultime danze con una nuova affermazione brasiliana che porta a quattro gli allori per i verdeoro in questa rassegna.
A conquistare il titolo di Skullgirls è Receita Federal, il quale batte il connazionale Jorjao col parziale di 3-1.

Gran finale con il titolo Arc Revo con la rassegna nordamericana, competizione anticipata dall’annuncio dell’arrivo nel roster di Jack-O Valentine.

Competizione in cui i riflettori della vigilia erano rivolti sulla possibile riscossa da parte di SonicFox.
Il forte giocatore dei Evil Geniuses è apparso deconcentrato nelle rassegne che ha partecipato, ciò dovuto alle continue voci su un possibile uso di Adderrall.
Rumors prontamente smentite attraverso una solida performance che permette di raggiungere l’ultimo atto della manifestazione.
Finale in cui il portacolori degli EG ha dovuto sfidare Hotashi, giocatore di lungo corso della scena regionale.
Una sfida ad armi pari risolta solo al quinto e decisivo set in cui a spuntarla è il Nagoriyuki di Hotashi che sconfigge il Leo del connazionale.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Strive

Fighting Weekend: tra Guilty Gear Strive e Dragon Ball FighterZ

Il fine settimana dedicata ai picchiaduro non è stato solo d’esclusiva Capcom e la tappa …