Home / Esport / Everybody Play Home: La prima è della Beneamata
Plays

Everybody Play Home: La prima è della Beneamata

La settimana che si sta chiudendo porta con sé anche il primo assaggio di eSerie A con la Everybody Plays Home.
La competizione creata da Esports Academy, assieme alla Lega di Serie A, ha visto la partecipazione di 10 formazioni del massimo campionato nazionale.
Suddivise in due gironi, le prime quattro giornate sono servite a definire le otto squadre che si sono dispuyaye la vittoria finale.
Nel girone A, esce di scena la Fiorentina, rappresentata da Giovhy69 degli Hexon Esports.
Il gigliato paga lo scontro diretto con Lonewolf92 della Sampdoria, un 2-0 finale che sorride al blucerchiato che conquista il pass per i quarti.

Nel girone B, l’avventura segna la parola fine per fabio_ulous, giocatore che sta vestendo i colori della Lazio.
Il laziale, dopo un buon girone d’andata terminato al secondo posto, paga le due sconfitte decisive contro inter e Cagliari nel girone di ritorno.

La seconda fase

Quarti di finale della Everybody Plays Home in cui lo spettacolo e le goleate non sono mancate in questa prima parte.

Vittoria larghe per Atalanta (7-1 sul Parma) e Cagliari (6-0 sulla Spal) mentre lo spettacolare derby emiliano va in favore del Bologna (6-5 sul Sassuolo)
Unico quarto equilibrato è stato quello tra Inter e Sampdoria, terminato in favore dei nerazzurri col punteggio di 2-1.

Inter protagonista anche nella prima semifinale in cui soltanto la lotteria dei rigori ha visto prevalere Crazy_Fat_Gamer per 6-5 su Barba21.
Di misura e di rimonta , invece, la vittoria nella seconda semifinale da parte di danipitbull dell’Atalanta che sconfigge per 2-1 il cagliaritano NBD2699.

Una finale a tinte nerazzurre con sapor di rematch visto il fresco precedente che i due finalisti hanno realizzato lo scorso weekend.
Una finale quella disputata in cui i due hanno dimostrato in questo momento di essere tra i migliori giocatori nazionali.
Una sfida risolta solo in zona Cesarini della seconda partita grazie al gol di Ronaldo che regala a Crazy e all’Inter il successo nella manifestazione.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

ESL Dreamhack

ESL X DreamHack: Nasce il più grande organizer esportivo

ESL Gaming e Dreamhack sono due tra le più importanti società in ambito di organizzazioni …