Home / Esport / Malesia: il governo continuerà a finanziare gli esport
Malesia

Malesia: il governo continuerà a finanziare gli esport

Il dibattito nel riconoscimento degli esport come sport ufficiale si fa sempre più caldo. Negli ultimi mesi si è vista un’accelerazione soprattutto in Asia dove, ad esempio, lo Sri Lanka ha dato il via libera al riconoscimento ed equiparazione a sport ufficiale.
Tal percorso può avvenire anche a piccoli step, come sta dimostrando in queste ore la Malesia. Il governo locale ha presentato infatti il Belanjawan 2020, il corrispondente alla nostra legge di bilancio.

Fondi per crescere

Tra le varie misure apportate, il ministro delle Finanze malese, Lim Guan Eng, ha annunciato dinanzi al Parlamento l’investimento di 20 milioni di ringgit (pari a 2.17 milioni €) per la crescita e lo sviluppo dell’ecosistema esport.

Malesia

Tale misura non rappresenta una novità assoluta, visto che lo scorso anno sono stati stanziati 10RM. L’aumento degli investimenti è dovuto principalmente al riconoscimento del potenziale economico delle competizioni videoludiche da parte delle autorità malesi.

Una portata di tale misura aumenterà il tasso tecnico dei team malesi e , in via generale, quella della community locale. Quest’ultima predilige principalmente Dota 2, come dimostrato dai grandi eventi organizzati come il Kuala Lumpur Major o ESL Genting.
La Malesia, come altre nazioni dell’area, si sta preparando per i SEA Games 2019 che si svolgeranno nelle Filippine a dicembre.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Capcom Pro Tour

Capcom Pro Tour NA Finals: L’inizio della nuova era

La Capcom Pro Tour termina la stagione regolare con le finali del circuito Nord Americano …