Home / Shooters / CS:GO / ESL One Cologne: Le storie della Cattedrale
cattedrale

ESL One Cologne: Le storie della Cattedrale

Torna per la quinta volta la “Cattedrale” degli Esports la Lanxess Arena. L’edizione 2019 dell’ESL One Cologne di CS:GO entrerà senz’altro nella storia del popolare titolo della Valve.
Nella competizione è successo davvero di tutto. GeT_RighT, la storica bandiera dei Ninjas in Pijamas e icona di CS:GO ha salutato il professionismo. Seppur abbia dato appuntamento al Major di Berlino, le sue lacrime, dopo la sconfitta ai quarti contro i Na’VI, sono sembrate come una dichiarazione d’addio al titolo che gli ha regalato tante soddisfazioni .

Alla ricerca di nuove sfide

Marcelo ‘coldzera‘ David, alla luce dell’ennesimo risultato negativo dei Made in Brasil, ha dichiarato il bisogno di cambiare aria, forse nel tentativo di tornare ad essere uno dei migliori talenti di CS:GO. Dopo l’uscita al primo turno, Coldzera ha espresso la sua volontà di voler lasciare il team con un post su Instagram.

Con il Major berlinese in arrivo e il blocco del mercato impostato il 23 Giugno, il brasiliano potrebbe sedersi in panchina per far posto al coach Zews.

NA>EU

Mentre su League of Legends, i team europei hanno surclassato quelli del Nord America, su CS:GO sta accadendo il contrario per merito, soprattutto, dei Team Liquid. Stewie2K e soci stanno attraverso un periodo di forma stellare contraddistinto anche da importanti affermazioni. A Colonia i nordamericani hanno regalato soltanto due set in tutta la durata del torneo.
Nell’ultimo atto dell’ESL One, i nordamericani hanno affrontato dei Vitality in piena ascesa. I francesi hanno trovato l’alchimia e la voglia di emergere necessari a sconfiggere dapprima gli NRG e poi gli Astralis. La sfida tra i due universi è stata equilibrata. Su Dust II, ad esempio, i francesi hanno vinto solo dopo un supplementare.
I Liquid tuttavia hanno mostrato ancora una volta la loro incredibile tenuta mentale tenuta mentale e recuperato la situazione nelle mappe successive, con il solo ZywOo a tener a galla la barca francese.

I successi su Inferno (16-10) e Mirage (16-7) hanno permesso alla compagine dell’Nord America di trionfare per 3-1 la contesa. La vittoria ha portato nelle loro tasche non solo i 200.000$ per il primo posto del torneo ma anche il milione di dollari per la conquista dell’Intel Grand Slam.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Misano

MotoGP Esports Championship 2019: motori d’Aragona

Per la seconda tappa della MotoGP Esports Championship 2019 si vola da Misano ad Aragona …