Home / Esport / Lo svedese Leffen alza la coppa di Super Smash Bros. Melee all’EVO 2018

Lo svedese Leffen alza la coppa di Super Smash Bros. Melee all’EVO 2018

Nel mondo dei videogiochi a farla da padrone è da sempre stato il tempo. Nel giro di pochi anni le migliori delle grafiche diventano ormai preistoria, i migliori comandi inutilizzabili e le meccaniche antiquate. Il fatto che un videogioco del 2001, che addirittura si gioca su TV a tubo catodico, sia oggi sul palco principale del più grande evento al mondo di picchiaduro la dice davvero lunga. Super Smash Bros. Melee all’EVO 2018 ha fatto, ancora una volta, il botto.

Oltre lo stadio stracolmo, più di 195 mila spettatori contemporanei hanno assistito alle fasi conclusive di un torneo pieno di storia e tanta, tanta azione.

Il migliore al mondo

Competere ai massimi livelli in un titolo con 17 anni alle spalle non è facile. Le migliaia di partite fatte dai veterani sono davvero difficili da egualiare per le nuove leve che si ritrovano a dover recuperare un divario di esperienza davvero ampio. Davvero non sorprende quindi il fatto che sbirciando la lista di nomi che compongono la top8 di Melee all’EVO 2018 si possano notare così tante vecchie glorie.

  • Liquid | Hungrybox
  • TSM | Leffen
  • PG | Plup
  • C9 | Mang0
  • [A] | Armada
  • Tempo | S2J
  • Wizzrobe
  • OG | Swedish Delight

Nel Winners Bracket le finali sono iniziate in quarta. Leffen è riuscito a sconfiggere un indiavolato Hungrybox grazie a un Fox davvero stellare, recuperando tra l’altro lo svantaggio iniziale. Poco dopo la Sheik di Plup ha sconfitto senza troppi problemi Mang0, che si è ritrovato a rimpolpare uno dei più letali bracket dei perdenti della storia. In Winners Final, Leffen si è dimostrato ancora una volta inarrestabile, travolgendo Plup e vincendo la Bo5 per 3-0.

Uscire trionfante dai Losers può esser considerata un’impresa. A conquistare il secondo biglietto per l’ultima serie del torneo è stato il sempreverde Armada. Nonostante un Fox non proprio stellare, lo svedese è riuscito di volta in volta a spuntarla battendo in successione Mang0, Hungrybox e infinte Plup per 3-0.

In una Grand Final tutta europea, Leffen ha infine regalato uno spettacolo davvero indimenticabile. Il Mirror match tra i due svedesi ha visto il suo Fox dominare quello avversario e portare a casa 2 partite di fila. La decisione di passare alla principessa Peach arriva per Armada troppo tardi. Sebbene la partita sia stata molto più combattuta delle precedenti, anche questa sfida si è conclusa con una sconfitta. Grazie a quest’ultimo 3-0, Leffen è riuscito a diventare il nuovo campione di Melee all’EVO 2018 e entrare di diritto nell’Olimpo del picchiaduro della grande N.

Sorpresa Nintendo

Durante le finali è accaduto anche qualcosa di inaspettato. Sulla scia dei colleghi di Guilty GearNintendo ha sorpreso tutti annunciando un direct incentrato sul prossimo capitolo di Smash Bros, che verrà rilasciato l’8 agosto.
L’azienda giapponese, da sempre parecchio diffidente nei confronti della community competitiva, ha così fatto un piccolo importante passo verso i propri fan.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Last Chance Qualifier per la Capcom Cup 2018

ZJZ vince il Capcom Cup 2018 Last Chance Qualifier

Las Vegas ha ospitato ieri il Capcom Cup 2018 Last Chance Qualifier, il torneo che …