Home / MOBA / League of Legends / PG Nationals Predator: conclusa la fase a gironi

PG Nationals Predator: conclusa la fase a gironi

Con la settima settimana del PG Nationals Predator finisce la fase a gironi di questo summer split. Team Forge e Outplayed confermano la loro supremazia, classificandosi rispettivamente prima e seconda del girone. Destino contrario per 5 Hydra esports e Cyberground Gaming, che dovranno abbandonare la competizione e partecipare ai preliminari di qualificazione per l’eventuale prossimo Spring Split.

Nonostante un’ottima settimana gli iDomina Esports, che ottengono entrambe le vittorie, non riescono a ottenere il terzo posto in classifica a causa degli scontri diretti sfavorevoli con i Moba Rog, accontentandosi quindi della quarta posizione.

Iniziano le fasi eliminatorie

OP e 4G, avendo ottenuto i primi due posti, potranno riposarsi e aspettare di conoscere i team che si qualificheranno per le semifinali.

Per quanto riguarda i quarti, i Moba Rog dovranno affrontare i Racoon, mentre gli iDomina esports si scontreranno con gli inFerno esports. Tutte le partite di questa seconda parte saranno in B05, il primo team che vince 3 partite si aggiudica il passaggio del turno.

I prossimi incontri saranno domenica 15 e lunedi 16. Quarti e semifinali sempre in modalità Tournament Realm, la stessa dei gironi con i classici 3 minuti di delay.

La settimana successiva (quella del 28 luglio) saremo tutti invitati al Teatro 1 di Cinecittà Word di Roma per poter vedere dal vivo le due finali. Inoltre, come in occasione delle finali dal vivo dello Spring Split, sarà possibile guardare le partite degli LCS europei. Ancora una volta vedremo Team Forge vs Outplayed o le semifinali ci riserveranno delle belle sorprese? Non resta che continuare a seguire le partite sul canale ufficiale

Se invece vi siete persi il recap della scorsa settimana, lo potete trovare a questo link.

Commenti

Altre info su Simone Galoro

Passione smisurata per League of Legends, ma nemmeno tingersi i capelli per assomigliare a Faker gli permetterà di diventare un Pro Player. Decide così di ripiegare sul lavoro da redattore. C'è chi dice però, che nemmeno in questo sia molto bravo. Infine ottiene il sommo ruolo di "spammatore", potente mezzo per evocare shitstorms cruente sui social.

Controlla anche

RLCS Season 6

I Cloud9 trionfano nelle finali RLCS Season 6 di Rocket League

Dopo quattro edizioni terminate con un dominio incontrastato del Vecchio Continente, il Nord America è …