Home / Esport / WCS Austin: l’Europa conquista il Texas

WCS Austin: l’Europa conquista il Texas

Secondo appuntamento per la massima lega di Starcraft, le WCS sbarcano a Austin in occasione della prima tappa americana del DreamHack. L’evento mette in palio 100.000$ di montepremi nonché punti indispensabili per staccare un biglietto per le finali che si svolgeranno al BlizzCom.

La presenza di un solo koreano nella capitale dello stato del Texas da modo a tantissimi giocatori mettersi in mostra. Tra questi però non rientra l’olandese Harstem.
Per uno dei protagonisti delle Nation Wars, l’avventura termina anzitempo. Dopo la sconfitta rimediata nel girone H contro la campionessa “olimpicaScarlett, è il tedesco ShoWTime a escluderlo dal torneo, prima di venire sua volta eliminato dal brasiliano Kelazhur. 

La fase ad eliminazione diretta inizia all’insegna delle sorprese. Uno dopo l’altro escono di scena Scarlett ( 3-0 vs Nerchio ), TRUE (3-1 vs Lambo) e Neeb ( 3-0 vs MaNa).
Passano agilmente il turno SpeCial, al debutto dopo la risoluzione del contratto con gli Exeed, e Serral considerato come il principale indiziato alla vittoria finale.

Serral supera facilmente anche il quarto di finale sbarazzandosi del tedesco HeRoMarine in tre set, mentre continua  a sorprendere il polacco MaNa. Per il protoss dei Team Liquid arriva infatti un’altra vittoria per 3-0 nel derby in casa Liquid contro il ben più quotato Snute.
Il 3-0 si ripete anche negli altri due quarti con SpeCial e Lembo  vittoriosi a scapito di Elazer e Nerchio.

La favola di MaNa continua anche in semifinale, il polacco riesce nell’impresa di battere SpeCial per 3-1  conquistando, dopo quasi tre anni (WCS Premier Season 3 n.d.a), la finale di un torneo Premier. Avversario del polacco in finale è Serral che batte il degli QLash Lambo per 3-1. Per il finnico degli ENCE Esports si tratta della seconda finale WCS stagionale.

Grand Final

Nessuno si sarebbe mai aspettato una finale del genere. Le prestazioni di MaNa hanno rimescolato le carte in tavola e il polacco sembra esser ormai tornato ai fasti di un tempo. La Finale vede il protoss reagire alla prima mappa vinta da Serral (Acid Pant) e portarsi in vantaggio per 2-1 con la conquista di 16-Bit e Dreamcatcher.
Dopo le prime mappe sembrava il match sarebbe concluso soltanto dopo l’ultima mappa (Redshift). In poco più di trenta minuti, tuttavia, lo zerg  finlandese liquida il portacolori dei Team Liquid vincendo su Lost and Found, Catalyst e sulla decisiva Darkness Sanctuary portando risultato sul 4-2 finale.

Per Serral si tratta del secondo successo stagionale dopo quello di inizio anno a Lipsia. La vittoria in Texas porta nelle casse del finlandese 20.000$ e 3000 World Championship Points, che gli regalano la matematica certezza di partecipare al BlizzCom.

 

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Dota Preseason Weekend tra novità e competizione

Weekend ricco di eventi in questa sessione all’interno della preseason di Dota 2. Un fine …