Home / Esport / League of Legends e PES ai Giochi Asiatici del 2018

League of Legends e PES ai Giochi Asiatici del 2018

Nel mese di aprile del 2017 è stata annunciata la partnership tra il colosso Alibaba e l’Consiglio Olimpico d’Asia, che sanciva l’approdo degli sport elettronici ai Giochi Asiatici del 2018. L’evento sportivo quadriennale è una sorta di olimpiade continentale, che prevede la competizione tra i migliori atleti asiatici, con un totale di 45 paesi partecipanti.

Ieri, dopo più di un anno, sono stati finalmente svelati i due titoli che faranno da sport dimostrativi alla diciottesima edizione della manifestazione. Si tratta del re dei MOBA League of Legends e del simulatore calcistico Pro Evolution Soccer.

Appuntamento ad agosto

I Giochi Asiatici del 2018 si disputeranno a Jakarta (già sede dell’8° Esports World Championship targato IeSF) e Palembang, in Indonesia, dal 18 agosto al 2 settembre. Le date per i tornei di esport non sono state, tuttavia, ancora confermate.

A esprimere grande soddisfazione per la decisione è stato Jarred Kennedy, capo del dipartimento esport di Riot Games:

Siamo onorati che League of Legends sia stata selezionata per i Giochi Asiatici. Rappresentare il proprio paese alle Olimpiadi è un sogno per gli atleti di tutto il mondo e questo è un ulteriore passo in direzione dell’obiettivo. Ammiriamo e rispettiamo i valori del movimento olimpico e non vediamo l’ora di sostenere il Consiglio Olimpico dell’Asia per rendere questa competizione sia un successo.

Questa sarà una sorta di seconda prova generale verso un possibile inserimento dei videogiochi competitivi come sport olimpici. La prima fu a febbraio di quest’anno, quando StarCraft II ebbe una vetrina d’eccezione poco prima dell’inizio delle Olimpiadi Invernali di PyeongChang. Il torneo, seguito da circa 10 mila spettatori sui canali streaming ufficiali di ESL durante le sue fasi conclusive, fu vinto dalla canadese Scarlett, portabandiera del Team Expert.

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

mtg arena

Una data per la Open Beta di Magic: The Gathering Arena

È di ieri la notizia della data di lancio della Open Beta del più famoso …