Home / News / Capcom Pro Tour 2018: svelate prime date e montepremi

Capcom Pro Tour 2018: svelate prime date e montepremi

Il campionato ufficiale di Street Fighter V torna dopo il grandissimo successo dell’edizione 2017. Il Capcom Pro Tour 2018 avrà come protagonista l’Arcade Edition del gioco e metterà in palio ben 600 mila dollari di montepremi totale.
La fase finale del tour, la Capcom Cup,vedrà scontrarsi ancora un volta i migliori 32 giocatori al mondo, qualificatisi competendo nella moltitudine di eventi in programma.

Tante novità in serbo

Le tappe del Capcom Pro Tour 2018 saranno divise in tre categorie: Ranking, Premier ed Evo. I giocatori prenderanno dei punti in base al loro piazzamento.

Capcom ha apportato delle modifiche alla tabella dei punteggi previsti per ogni tipo di evento. Per esempio, il vincitore dell’Evo 2018 ne riceverà ben 1,750 (750 in più rispetto all’edizione precedente). I campioni degli eventi Premier ne guadagneranno 300 in più, mentre i tornei Ranked passeranno, al contrario, da 160 punti a 150.

capcom pro tour 2018

L’obiettivo di questa scelta è quello di dare più importanza alle tappe Premier del Tour (che saranno in tutto 14) piuttosto che nei più piccoli eventi regionali.

I Ranking Events tournaments saranno, a loro volta, divisi in 4 regioni: Nord America (NA), Europa (EU), Sud America (LATAM) e Asia. I giocatori di ciascuna regione competeranno in tornei online e offline che permetteranno loro di scalare la propria ladder. Una volta che la stagione sarà conclusa, i primi 8 classificati di ciascuna regione si sfideranno per un posto nella Capcom Cup alle Regional Final.

capcom pro tour 2018

A dare il via alle danze sarà il Final Round di Atlanta, che si svolgerà dal 16 al 18 marzo. Per il primo evento europeo, invece, dovremmo aspettare il Brussels Challenge in programma dal 7 all’8 di aprile.

Per ulteriori informazioni e per consultare il calendario completo del Capcom Pro Tour 2018 è possibile consultare il sito ufficiale.

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

siti di scommesse

Valve potrebbe bandire i siti di scommesse dalle sponsorizzazioni di Dota 2

I 18 team qualificati al The International 2018 sono già pronti ai nastri di partenza. …