Home / Esport / Cambiamenti in arrivo per le LCK, tra cui anche una location di lusso: il “LoL Park”

Cambiamenti in arrivo per le LCK, tra cui anche una location di lusso: il “LoL Park”

Poco fa, Riot Games Korea ha effettuato la presentazione del nuovo studio delle LCK, il “LoL Park”. Per l’occasione sono stati presenti il presidente di Riot Korea, Lee Seung-Hyun, e il direttore esports, Oh Sang-Hun.

 

I cambiamenti per la location…

 

Per il nuovo studio si è pensato al nome “LoL Park“. Nonostante alla presentazione siano mancate vere e proprie immagini tridimensionali, sono state date informazioni sulla sua locazione e sulle sue dimensioni: lo studio sarà posizionato al terzo piano del Grattacielo “Gran Seoul” (그랑서울) e si estenderà per poco più di 5000 m², sui cui verranno distribuiti circa 450 posti a sedere per gli spettatori. Inoltre abbiamo un accenno di planimetria del progetto, che sembra molto promettente.

 

Pare che ci sarà un’entrata differente per ogni ruolo.

Lo studio avrà la forma di un’arena, con i giocatori posizionati al centro della struttura ed i posti per gli spettatori tutti intorno a loro (proprio come in un’arena di gladiatori!). Riot inoltre ha programmato di fornire ai giocatori dei camerini lussuosi, collegati all’arena con dei tunnel. I posti a sedere saranno posizionati a diversi livelli di altezza per permettere a tutti di seguire l’azione. Per migliorare ancora di più l’esperienza per gli spettatori saranno posizionati ben 3 schermi ad alta definizione sopra il palco, prese USB usabili per ricaricare i cellulari ed ogni altro genere di comfort.

 

All’interno inoltre ci saranno anche due locali: un Internet Cafe, ovvero il “PC Bang“, ed una caffetteria vera e propria, che si chiamerà “Bilgewater” (yarrrrr!). I lavori inizieranno a Gennaio e si prevede finiranno per Settembre 2018.

 

…e non solo!

Gli investimenti di Riot nell’esport.

Come già accade per le EU e le NA LCS, adesso anche le LCK saranno mandate in stream da Riot stessa (al momento le LCK si appoggiano a OGN e SPOTV). Ancora non è stato deciso il metodo ed il canale di streaming, ma probabilmente si tratterà di Twitch.tv o Youtube (come accade per le LCS occidentali). Il presidente di Riot Corea ha infine chiuso la presentazione spiegando che le LCK, ma più in generale League of Legends come esport, abbia avuto la possibilità di espandersi grazie al supporto dei fan ed all’impegno dei giocatori, e che per affermare ancora meglio League of Legends come esport si è disposti ad investire ancora di più.

Curiosi di scoprire il nuovo studio delle LCK? In redazione non vediamo l’ora di vedere come sarà il “Bilgewater”!

 

Commenti

Altre info su Antonino Geloso

Originariamente comandante e referente presso il grande impero del Signore Galattico Freezer, nel Marzo 1990 prende parte ad una campagna militare sul Pianeta Namek dall'esito disastroso che lo costringe a ritirarsi a vita privata sul pianeta Terra, dove intraprenderà dei modesti studi umanistici con l'aspirazione di diventare insegnante. Nel tempo libero si diletta tra diversi titoli videoludici, tra cui figurano League of Legends, Pokémon, Hearthstone e Grindr.

Controlla anche

we have org

I We Have Org di Midna si qualificano per gli Overwatch Contenders

Lorenzo “Midna” Nulli sarà il primo giocatore italiano a competere negli Overwatch Contenders europei. Il diciannovenne, insieme …