Home / Esport / Altri Mondi: Uruguay – Copa Movistar League of Legends

Altri Mondi: Uruguay – Copa Movistar League of Legends

La scena competitiva sudamericana è terra di conquista di una sola realtà. Da anni il Brasile domina i palcoscenici continentali e molti dei suoi giocatori emigrano in quella mondiale (esempio gli SK Gaming di CS:GO) lasciando poche briciole ad altre nazioni che si stanno affacciando nella scena competitiva.
Quest’anno il movimento sudamericano ha iniziato a virare verso altri lidi, dando possibilità a realtà sconosciute di emergere e contrastare lo strapotere carioca, come sta accadendo in Uruguay.

Un torneo per entrare tra i PRO

In questo weekend a Montevideo incomincerà la fase offline della Copa Movistar League of Legends dove i migliori team nazionali si scontrano non solo per i premi offerti da Riot e Movistar, ma anche per la possibilità di poter partecipare alla Closing Cup Latin America South (la sessione invernale del campionato Sud America – Girone Sud ) nonché di disputare uno showmatch contro i Kaos Latin Gaming Movistar Team, formazione cilena ai vertici regionali di League of Legends.

Movistar supporta l’esport

L’ascesa in campo della compagnia telefonica iberica ha dato un forte impulso agli esport, non solo in Europa (un canale TV tematico e la creazione degli Movistar Riders) ma anche in America Latina.
L’evento in Uruguay è solo l’ultimo di una serie che Movistar ha organizzato per il Sud America, coinvolgendo le varie realtà locali in modo da poter sviluppare la cultura esportiva in tanti stati sudamericani.

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

NHL Gaming World Championship

Il finlandese Erik Tammenpaa vince la stagione inaugurale della NHL Gaming World Championship

L’hockey è uno dei numerosissimi sport che quest’anno hanno deciso di compiere il primo importante …