Home / Approfondimenti / LoL World 2022 N.14: Ten, Ten, T1
Ten

LoL World 2022 N.14: Ten, Ten, T1

Nel tiro con l’arco, quando si riesce a fare un triplo dieci, lo speaker urla alla folla: Ten, Ten, Ten.
Da oggi, tale frase può essere applicata anche nel mondo esportivo dove, dallo scorso weekend, si urlerà: Ten, Ten, T1.
Il numero dieci è stato il tema portante dell’ultimo atto della stagione primaverile delle LCK, conclusa nella cornice del KINTEX.
Il luogo in cui, dieci anni fa, si è disputata la prima finale del campionato coreano. è stato il teatro della sfida conclusiva di questa stagione che vedeva frapporsi T1 e Gen.G.
Una contesa in cui l’equilibrio ha regnato sovrano nei primi due round dove, sul punteggio di 1-1, Faker e compagni hanno rotto gli indugi.
Guidati da un Oner in formato MVP, i rossoneri impongono il loro ritmo lasciando pochi o nessun spiraglio a Chovy e soci.
Dimostrazione è il quarto set concluso con un parziale 21-4 in poco più di ventisette che stabilisce il risultato del match sul 3-1 finale.
Per i T1 si tratta del decimo alloro nazionale, lo stesso dicasi per Faker ormai bandiera assoluta dei rossoneri.

Spazio all’Occidente

Con la Cina ferma a causa di una nuova ondata di coronavirus che ha bloccato, sino al 12 Aprile, i playoff delle LPL, il weekend ha visto l’inizio o il continuo dei playoff in Occidente.
In Europa, il titolo del vecchio continente sarà una questione a tre tra Fnatic, G2 e Rogue, questi già con il posto alla Gran Final.
Larssen e soci ottengono il pass attraverso una furente battaglia contro i Fnatic, conclusa solo al quinto e decisivo set.
Affermazione che permette di attendere la vincente dell’ennesimo scontro tra arancioneri e bianconeri per il secondo e ultimo slot della finale di Berlino.

In Nord America, il primo turno dei playoff ha stabilito per le finaliste del Lato Winner, rappresentate da una conferma e una sorpresa.
La prima risponde al nome dei Team Liquid, i quali impegnano cinque set per spuntarla sui dei coriacei Evil Geniuses,
La seconda, invece, prende il nome di 100 Thieves, i rossoneri sconfiggono in maniera netta i Cloud 9 col punteggio di 3-0.

Parentesi EU Masters

La conclusione di questa puntata di LoL World N.14 è dedicata alla seconda competizione, in grado d’importanza, europea.
Le European Masters iniziano il loro ciclo primaverile con il primo step della prima fase ossia i gironi di qualificazione dei PlayIn.
Nella lista partenti vi sono anche i Macko Esports, i vice campioni d’Italia erano inseriti nel girone A assieme al Barça Esports, Entropiq ed WLG Gaming Esports.
Per il sodalizio pugliese, la corsa al titolo europeo si conclude in questo step dopo il solo terzo posto con il record di 2-4.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Reputation

OIES Esports Reputation Report: Il primo del 2022

Torna l’appuntamento con l’Esport Reputation Report, l’analisi realizzata da OIES in collaborazione con KPI6. Prima …