Home / Esport / LoL Worlds 2021: Il ritorno di Riot in Islanda
Worlds 2021

LoL Worlds 2021: Il ritorno di Riot in Islanda

La rinuncia della Cina ad ospitar i Worlds 2021 con relativo spostamento nel vecchio continente ha creato una grande attesa sulla scelta della location.
Molte speculazioni sono state fatte dopo l’annuncio di Riot Games di spostare in Europa la più  importante competizione dedicata a League of Legends.
Dalla canonica Berlino a mete esotiche come l’Est europeo o isole come Malta sono tante le città nella lista candidati ad ospitare l’evento.
Una questione che Riot scrive la parola fine nella giornata di oggi con la comunicazione delle nuove linee guida dei Worlds 2021.

Il mondiale inizierà il prossimo 5 Ottobre con la fase dei PlayIn Stage dove, nuovamente, le terre d’Islanda ospiterà la carovana Riot.
Dopo l’esperimento delle Valorant Masters, la casa americana ha deciso nuovamente di premiare la capitale islandese.
Le formazioni che si recheranno nella terra dei geyser dovranno seguire le disposizioni sanitarie presenti nel territorio.

Come lo scorso anno, la prima fase dei PlayIn vedrà la partecipazione di dieci formazioni visto l’assenza delle formazioni vietnamite.
Le problematiche delle rappresentanti delle VCS hanno portato alla rinuncia di tali team alla terza rassegna internazionale consecutiva.
Un lungo cammino che vedrà le due formazioni finaliste competere per il titolo mondiale con finale che si volgerà in data 6 Novembre.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Strive

Fighting Weekend: tra Guilty Gear Strive e Dragon Ball FighterZ

Il fine settimana dedicata ai picchiaduro non è stato solo d’esclusiva Capcom e la tappa …