Home / Esport / SC2 Dreamhack Masters Summer 2020 Part 3: I grandi in azione
SC2

SC2 Dreamhack Masters Summer 2020 Part 3: I grandi in azione

Terza parte delle SC2 Dreamhack Master Summer 2020 in cui si va a definire il quadro dei qualificati alla fase finale del torneo.
Delle regioni partecipanti a questa edizione, mancano Europa e Nord America, le quali hanno eletto i propri rappresentati attraverso il qualifier terminato ieri.
Fari puntati della competizione dedicata al vecchio continente dove tale palcoscenico ha raccontato l’ennesimo capitolo della rivalità tra Serral e Reynor.
Il finlandese e l’italiano giungono all’ultimo atto della torneo seguendo strade differenti ma con coefficiente di difficoltà elevato.
Il finnico ha vinto il Winner Bracket attraverso le affermazioni al quinto set contro lo stesso Reynor e il nuovo wonderkid ossia Clem.
L’azzurro ha attraversato il Lossers Bracket riuscendo a recuperare il terreno perduto sconfiggendo HeroMarine e MaNa, entrambi per 3-0, che lo stesso Clem (3-1).

Il nuovo scontro fra i due zerg si dimostra alla pari di tanti altri visti in queste latitudini con i due a lottare sin dal primo set.
Una guerra cruenta che l’italiano riesce a condurre sotto il suo binario recuperando la mappa di svantaggio con la conquista di Ever Dream e Golden Wall in quindici minuti.
Serral, subito il doppio colpo, pareggia i conti con il sigillo su Deathaura ma si tratta del canto del cigno per il finlandese
Reynor imposta il suo ritmo in una lunga marcia verso la vittoria che si conclude con la furente battaglia su Ice and Chrome.
Quasi venti minuti il cui il giovane zerg ottiene il punto del 4-2 finale guadagnando i 13.000 di primo premio oltre a un posto per l’ultimo stage.
Ad accompagnare l’azzurro ci saranno il sopracitato Serral nonché il francese Clem e il tedesco HeroMarine.

Un Nord America inedito

Questa fase del SC2 Dreamhack Masters Summer 2020 si conclude con la competizione nordamericana dove si assiste ad un evento raro.
Per la prima volta, dopo un lungo periodo d’assenza, si assiste ad un ultimo atto in cui a fronteggiarsi sono due giocatori protoss.
Ad accedere tale sfida sono due volti noti della scena locale ossia lo sbarbato Astrea e il ben più esperto Neeb.
Una contesa il cui il maggior tasso d’esperienza di Neeb risulta elemento portante per la conquista del titolo continentale.
Il risultato di ciò è un 4-1 finale che consente al portacolori dei Ting di portarsi a casa il primo premio da 8.600$ oltre al posto alle Finals assieme al suo avversario.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Fall Major

RLCS Season X Fall Major: Le altre tre regioni

Il Fall Major delle RLCS Season X conclude il suo ciclo dopo l’antipasto avuuto la …