Home / Shooters / CS:GO / Dreamhack Masters Malmoe: Rigenerazione casalinga

Dreamhack Masters Malmoe: Rigenerazione casalinga

A distanza di una settimana dalle ESL One di New York,  la Intel Grand Master ritorna in scena con il DreamHack Masters Malmoe,terza tappa del circuito
Tutti i principali team del circuito si sono presentati all’appuntamento svedese il cui vincitore, oltre al premio in denaro da 100.000$, staccherà il biglietto per gli IEM Katowice 2020.
Occasione ghiotta ma gettata alle ortiche dai team nordamericani, Evil Geniuses e Team Liquid escono di scena alle prima battute del giorne A.
Sorprendente è stata l’eliminazione dei Liquid, i quali salutano Malmoe dopo aver subito su 16-9 su Overpass contro gli Optic Gaming e un 2-0 secco contro i GrayHound Gaming
Da tali avvenimenti ne approfittano team che in quel momento vivono uno stato di forma altalenante come i Natus Vincere, i Ninjas in Pijamas e i Mouseesports.

Dreamhack Master Malmoe

Pronostici rispettati nel girone A con gli Astralis e il Team Vitality, formazioni attualmente in forma, a conquistare le prime due posizioni.
Ultimo posto utile per i playoff è stato conquistato dai Fnatic con la vittoria per 2-0 sui Furia Esports di cui si ricorderà una prima mappa (Overpass) conclusa 32-34.

Aria di casa

Il DreamHack Masters Malmoe sembra portare nuove energie ai team svedesi, in particolar modo ai Fnatic.
Flusha e compagni eliminano Ninjas in Pijamas e Astralis ritornando cosi in finale a cinque mesi di distanza dall’ultima volta (IEM Sydney)
Da notare la vittoria contro i rossoneri danesi sia avvenuta attraverso i supplementari su Nuke per 23-25 che permette l’accesso in finale.
Finale raggiunta anche dai Vitality che confermano le impressioni viste nelle settimane passate.
Un doppio 2-1 contro Mouseesports e Natus Vincere premette ai francesi di conquistare il loro settimo ultimo atto stagionale.

Ultima sfida dove Fnatic e Vitality hanno disputato a viso aperto, senza esclusioni di colpi e giocata sul filo del rasoio.
Ciò dimostrato dai risultati ottenuti nei tre set disputati, equilibrio totale rotto soltanto nella seconda parte su Mirage.
In vantaggio per 11-6, i Vitality escono di scena subendo la rimonta arancionera guidata da Brollah (K/D +6) che conquistano il torneo col punteggio di 16-13.

 

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Capcom Pro Tour

Capcom Pro Tour NA Finals: L’inizio della nuova era

La Capcom Pro Tour termina la stagione regolare con le finali del circuito Nord Americano …