Home / FGC / Tekken Weekend: da Milano a Città del Capo

Tekken Weekend: da Milano a Città del Capo

Fine settimana interessante per gli amanti di Tekken, sia in Italia che in giro per il mondo. Tanti tornei disputati nello scorso fine settimana, ma le attenzioni principali sono andate a Milano e Città del Capo.
Il capoluogo lombardo ha ospitato le fasi finali dell’Italian Tekken League, il campionato italianogiunto alla sua conclusione con quattro intense tappe. Trenta qualificati più due provenienti dalle Last Chance Qualifier si sono sfidati per conquistare uno dei titoli più ambiti della scena di Tekken europea.
Tra i 32 presenti al VideoGames Party anche alcuni nomi del palcoscenico mondiale come KiraKira e Fergus, ma a rubare la scena è lo spagnolo BlackKazama.

Il giocatore degli Arkhan, protagonista della tappa di Napoli, per giungere in finale al cospetto di Tissuemon  ha sconfitto giocatori del calibro di FireBlade e lo stesso KiraKira. Il giapponese, italiano d’adozione, ancora una volta ha dimostra d’essere il più forte sconfiggendo due volte l’iberico, dapprima nella Final Winner per 3-1 per poi dominare la Gran Final per 3-0 dove nulla ha potuto l’Asuka dello spagnolo dinanzi allo strapotere della Master Raven dell’esponente dei CyberGround Gaming.

Terza piazza per Sersambo dei ManaSkill, mentre ai piedi del podio si ferma la corsa di FakePotter dei Mkers.

Città del Capo

La prima in Africa

Il Tekken World Tour sbarca per la prima volta in Africa e precisamente in Sud Africa, dove a Città del Capo si è tenuto il CapeTown ShowDown. L’evento, inserito come tappa Challengers EMEA, rappresenta un passo avanti storico per la community locale ma anche per qulla dei picchiaduro ed esportiva generale.

Sono stati 131 i partecipanti alla competizione, con alcuni ospiti tra i quali lo stesso vincitore della rassegna. Si tratta del thailandese Friki che nella GranFinal sconfigge con Eddy e Anna per 3-1 il rappresentante locale DaXpt con Jin.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

CPT Asia Premier: vittoria con polemica in quel di Tokyo

Il secondo grande step stagionale della Capcom Pro Tour, l’Asia Premier disputato durante il Tokyo …