Home / FGC / Brawlhalla / DreamHack Montreal 2019: Canada Caput Mundi

DreamHack Montreal 2019: Canada Caput Mundi

Lo scorso fine settimana esportivo ha avuto il Canada come centro nevralgico delle competizioni con il DreamHack Montreal 2019. La tappa canadese rappresenta una delle più importanti di quest’anno con ben sei tornei ad alto rango per la gioia degli appassionati.

Piatto forte della rassegna è il WCS Fall di Starcraft 2, ultima tappa del circuito in cui si decideranno i qualificati del resto del mondo al BlizzCon. Pur con il pass ottenuto in anticipo, Serral e Raynor dimostrano di essere ancora una volta i leader della compagnia con un nuovo capitolo della loro battaglia iniziata in queste latitudini lo scorso anno.
Come in quella occasione, anche stavolta ad alzar in cielo il trofeo è il finlandese che sconfigge l’italiano per4-1 conquistando il sesto sigillo delle WCS.

Entrambi saranno accompagnati da giocatori d’alto livello nella sfida contro i coreani alle finali mondiali; tra di loro anche ShowTime dei Mkers.

Un successo per il Major

Il torneo di Rainbow Six: Siege ha dato possibilità ai team di fronteggiarsi anche per la conquista del prossimo Six Invitational. Assenti i Team Empire, il palcoscenico di Montreal è stato conquistato dai team nordamericani, che approfittano anche del passo falso dei G2 Esports.
Finale tra Nord America e Brasile con la sfida tra TSM e Team Liquid, match che arride ai primi per 2-1, dopo una lunga battaglia conclusa in favore dei bianconeri per 7-2 su Consulate.

La prima volta

La quarta tappa della DreamHack Pro Circuit regista una prima assoluta ai vertici della competizione. Si tratta dei The Peers, team chesta scalando le gerarchie nel palcoscenico nordamericano.
Alla promozione nella Serie A delle RLCS sono seguiti vari risultati che hanno condotto Mist e compagni al primo alloro assoluto in un torneo Major.
Arrivati attraverso il Losers Bracket, gli americani compiono l’impresa sconfiggendo Mouseesports, Renault Vitality per poi giungere in finale contro i G2 Esports. Il match contro i francesi è stato combattuto, con la degna conclusione al settimo set in cui i Peeps riescono a portarsi a casa la vittoria per 4-0.

Canada Fighting Festival

Picchiaduro protagonisti anche in Canada con ben tre tornei dove la parte del leone viene interpretata da Mortal Kombat 11. Ottava tappa della Pro Kompetition e, dopo Dublino, anche in questo caso l’allievo ha battuto il maestro.
Ninjakilla_212, dopo i due quarti posti ottenuti al CEO e nel Online NA East, ottiene il primo successo stagionale sconfiggendo in finale SonicFox per 3-0. Ancora una volta per quest’ultimo è fatale la sfida contro un avversario che utilizza Liu Kang, un personaggio che continua a scalare le classifiche di gradimento.

Il Brawlhalla World Championship arriva a una delle tappe principali prima dello stage di Rottendam e le finali di Atlanta. In Canada il successo va al vicecampione del mondo Wrenchd contro il campione in carica SandStorm in un nuovo capitolo della loro battaglia.
In una delle tante repliche della finale mondiale del 2018, Wrenchd con Asuri si riprende una parziale rivincita sulla Lin Fei del compagno di squadra.

Lo spazio dedicato ai picchiaduro si conclude con Smash Bros., con le competizioni dedicate a Melee e Ultimate. Sulla linea di partenza si sono presentati in 406 e si registra la doppietta dei Panda Global con Marss trionfatore.
La sua Zero Suit Samus prima subisce il ritorno del Pikachu di ESAM,che ottiene il reset match, e poi lo sconfigge per 3-1.

In Melee invece continua il regno incontrastato di Hungrybox che mette il suo sigillo anche in Canada. A cadere sotto i colpi del giocatori del Team Liquid è il rappresentante del Nicaragua NoOne, sconfitto con un secco 3-0.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Malesia

Malesia: il governo continuerà a finanziare gli esport

Il dibattito nel riconoscimento degli esport come sport ufficiale si fa sempre più caldo. Negli …