Home / FGC / Street Fighter e Rocket League apriranno Tokyo 2020
Tokyo 2020

Street Fighter e Rocket League apriranno Tokyo 2020

Manca poco alle Olimpiadi di Tokyo 2020 con il Giappone che si sta preparando al meglio per presentare al mondo una rassegna olimpica con i fiocchi. Tra gli sponsor dell’evento vi è anche Intel, la quale ha avviato dal 2018 un colloquio con il CIO per portare gli esport all’interno delle Olimpiadi.
Se il percorso appare lungo e tortuoso, con Los Angeles 2028 maggiormente propensa a tale evento, Tokyo 2020 seguirà le orme fatte da PyeongChang per le Olimpiadi Invernali dello scorso anno.

Con un annuncio pubblicato sul proprio sito, Intel ha comunicato l’arrivo del World Open Tournament da 500.000 dollari di montepremi. Una competizione che si svolgerà dal 22 al 24 luglio, ossia nel weekend d’apertura della competizione a cinque cerchi.
Scelti anche i due titoli che faranno parte della rassegna: Street Fighter V e Rocket League. La scelta dei due giochi è avvenuta attraverso una partership che la società societa ha stretto con Capcom ed Psyonix/EpicGames.
Le qualifiche inizieranno a partire da Gennaio 2020. I migliori delle varie qualifiche regionali si sfideranno a Katowice nel mese di giugno e soltanto sette team avranno la possibilità di sfidare il team Giappone alle finali di Tokyo.
Per maggiori informazioni su regolamento e modalità d’iscrizione vi conduciamo alla documentazione ufficiale del torneo.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

CPT Asia Premier: vittoria con polemica in quel di Tokyo

Il secondo grande step stagionale della Capcom Pro Tour, l’Asia Premier disputato durante il Tokyo …