Home / News / La lunga estate dei battle royale: PUBG Nations Cup
pubg nations

La lunga estate dei battle royale: PUBG Nations Cup

Per gli amanti del genere battle royale questa è un’estate pregna di eventi, dalle finale della Fortnite World Cup alle presenza di Apex Legends agli X Games con l’annuncio della PreSeason agli inizi di settembre, fino alla PUBG Nations Cup.
La Coppa delle Nazioni si è disputata questo weekend in Corea del Sud con la presenza di 16 nazioni e ha rappresentato il ponte naturale tra la seconda e la terza fase PUBG Pro League.

Come visto agli EXP Invitational, anche nella PUBG Nations Cup abbiamo assistito a un finale a ful di cotone. Dopo 14 round, Corea del Sud e Russia si sono contese la vittoria dei 100.000$ di primo premio, con gli asiatici lineari e i russi di rincorsa.
Tutto questo fino al 13° round su Erangel dove il team coreano, capitanato da Pio, è uscito di scena chiudendo solo al 13° posto. Occasione ghiotta per ubah e compgni, che hanno invece ottenuto la vittoria del game con 10 kill.
La stessa situazione si è ripetuta anche nella penultima serie, in cui gli asiatici escono nelle fasi centrali e i russi si accontentano del secondo posto con altre dieci uccisioni.
Questi ultimi sono così riusciti a scavalcare la Corea del Sud e giocare l’ultimo game in maniera metodica, riuscendo a conquistare il PUBG Nations Cup nonostante il 9° posto in game.


Dietro Russia e Corea del Sud, la lotta per il terzo posto èstata vinta dal Canada, che riesce a resistere agli attacchi di Vietnam e Germania.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Malesia

Malesia: il governo continuerà a finanziare gli esport

Il dibattito nel riconoscimento degli esport come sport ufficiale si fa sempre più caldo. Negli …