Home / Sport / NBA 2K / La prossima stagione della NBA 2K League avrà 4 nuovi team

La prossima stagione della NBA 2K League avrà 4 nuovi team

I playoff avranno inizio a partire da domani, ma già si pensa alla prossima stagione della NBA 2K League. Quattro nuovi club professionistici del basket americano hanno siglato un accordo per entrare nel campionato parallelo videoludico. Si tratta degli Atlanta Hawks, dei Brooklyn Nets, dei Los Angeles Lakers e dei Minnesota Timberwolves.

Le squadre partecipanti, dunque, passeranno da 17 a 21. L’obiettivo, come dichiarato in precedenza dall’organizzazione, è quello di riuscire ad avere in futuro tutti e 30 i team della NBA.
La strada, nonostante questo recente passo avanti, è comunque ancora lunga e in salita.

Opportunità?

L’amministratore delegato della lega, Brendan Donohue, ha definito l’arrivo dei 4 club un “momento emozionante non solo per il campionato, ma per l’intera comunità 2K”, che offrirà “opportunità a nuovi giocatori, allenatori e personale di supporto di unirsi al campionato“.

L’NBA 2K League è stata da subito strutturata secondo i trend più moderni dell’esport – con franchise e contratti equi per i giocatori. Nondimeno, è doveroso prendere in considerazione anche lo scarso coinvolgimento degli spettatori rispetto agli altri campionati ufficiali per farci un’idea di quale possa essere il suo futuro.
Su Twitch, la stagione regolare (nelle sue 129 ore di trasmissione) ha registrato un totale di 19.280.213 spettatori totali e una media di soli 8.829 spettatori contemporanei. Le visualizzazioni dei tornei intermedi – Tip Off, The Turn e The Ticket – hanno avuto invece una crescita costante. In 3 mesi s sono passate dalle 6 mila visualizzazioni contemporanee di maggio alle 12 mila di luglio. Tuttavia, è ancora un bottino molto magro, ben al di sotto di quelli ai quali siamo abituati quando si parla di esport.

Per riuscire nell’ambizioso progetto di creare e mantenere una lega parallela a quella “classica”, con tutti i club dell’NBA, serviranno ben altri investimenti. Spuntare dalla propria lista i nomi dei club famosi, uno per uno, non è sufficiente per coinvolgere un’intera generazione di giovani fan.

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

armada

Armada annuncia il ritiro dalle competizioni in singolo di Smash Bros

Super Smash Bros è in fase in evoluzione. L’arrivo di Ultimate il prossimo dicembre ha reso …