Home / Esport / Rivelati i primi dettagli sulla nuova Associazione Italiana Caster

Rivelati i primi dettagli sulla nuova Associazione Italiana Caster

foto di Carlton Beener, via ESL

I commentatori Simone “Akira” Trimarchi e Ivan “RampageInTheBox” Grieco hanno rivelato i primi dettagli sul loro ultimo progetto: la nuovissima Associazione Italiana Caster.

Annunciata via social lo scorso 26 giugno, era rimasta avvolta nel mistero fino a oggi. Con un video su Facebook, i due fondatori ne hanno finalmente rivelato a grandi linee le finalità.

Sotto un unico tetto

Il primo e principale proposito dell’Associazione sarà quello di unire sotto lo stesso tetto i telecronisti italiani di tutti i titoli videoludici, su base volontaria.
L’iscrizione sarà riservata solamente ai caster (sia play-by-play che color) che dimostreranno di aver partecipato almeno a un evento dal vivo sul suolo nazionale. Lascerà invece fuori chi ha maturato esperienza esclusivamente online e chi ha ricoperto solamente il ruolo di analyst.

L’Associazione Italiana Caster metterà a disposizione dei profili social e un sito internet dedicato (attualmente in fase di costruzione). Quest’ultimo conterrà biografia e filmati di tutti i commentatori iscritti e si proporrà come “guida” per sponsor e organizzatori nella scelta dei talent per gli eventi futuri.
Trimarchi e Grieco, tuttavia, hanno tenuto a precisare che l’Associazione non prenderà il posto delle già esistenti agenzie. Esse continueranno infatti a occuparsi dei veri e propri ingaggi dei professionisti.

I due fondatori hanno infine ipotizzato eventuali lezioni, conferenze e panel all’interno delle fiere di settore. «Dove vogliamo andare non lo abbiamo ben capito» ha dichiarato Trimarchi, «ma vogliamo portare linfa vitale alla figura del caster che in Italia, a bassi livelli, è difficilmente raggiungibile».

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

Red Bull Kumite 2018

Fujimura è il campione del Red Bull Kumite 2018

Lo scorso fine settimana a tenere vivo l’interesse dei fan di picchiaduro non è stato …