Home / News / Tissuemon vince la tappa europea del TWT al The Colosseum Spring 2018

Tissuemon vince la tappa europea del TWT al The Colosseum Spring 2018

Questo fine settimana, i picchiaduro sono tornati ancora una volta a Roma. La casa del monumento più famoso d’Italia è ormai diventata una tappa imperdibile per gli appassionati del genere, provenienti da dentro e fuori dallo Stivale.
Oltre ai tornei nazionali di Street Fighter V 3vs 3 e di Dragon Ball FighterZ, The Colosseum Spring 2018 ha ospitato anche una competizione internazionale di Tekken 7.

L’evento è stato di notevole importanza, sotto diversi aspetti. Oltre a essere una tappa ufficiale del Tekken World Tour (Challenger Tier), la competizione è stata infatti patrocinata dalla FITA, che ha dimostrato così il suo appoggio all’intera community dei picchiaduro e dell’esport nostrano.
Questo The Colosseum è stato inoltre un enorme successo per quanto riguarda il pubblico. La diretta ufficiale su Twitch, con il cast di PeterLaw, EvilDice e (nella top 8 a sorpresa) SpaghettiRIP, è riuscita a superare i 2600 spettatori contemporanei.

Gli iscritti all’intero evento sono stati più di 100. L’Auditorium del Massimo, che ha fatto da cornice ai combattimenti, ha ospitato al suo interno alcuni dei più forti giocatori provenienti da tutta Europa.

Senza esclusione di colpi

Sul ring, i combattenti hanno mostrato agli spettatori da casa il vero valore del Vecchio Continente. Gli italiani, in particolare, hanno tirato fuori ancora una volta le unghie e mostrato i denti.
Nelle fasi conclusive del torneo di Tekken 7 le bandiere tricolore hanno superato in numero quelle estere, nonostante i tanti talenti eliminati nelle prime fasi dei pool. Tra di essi Mitrust-storm, Danielmado, Xeon, Caiper, harrypotter e lo stesso caster SpaghettiRIP.

Il talento dei Cyberground Gaming Tissuemon è riuscito ancora una volta a portare a casa la coppa. La sua MasterRaven ha sconfitto proprio tutti, permettendogli di arrivare alla Grand Final del The Colosseum Spring 2018 passando dal bracket dei vincitori. Questo non vuole però dire che il torneo sia stato scontato.
Se da un lato le prestazioni ottime di Rikimaru, Ghirlanda, The Phantom, devilnin e Bode non possono che essere praticamente scontate, a brillare sul palco sono stati anche alcuni nuovi giovani talenti.

Tra questi, senz’altro, un grande The Boss (che che è riuscito ad arrivare nella top16 regalando non poche giocate di prestigio) e un FakePotter indiavolato.
Dopo aver sconfitto il “vero” harrypotter, l’“impostore” è infatti riuscito in una piccola, grande impresa sconfiggendo non solo The Phantom ma anche il talento francese Super Akouma, prima di perdere contro l’imprevedibile Kaneandtrench in semifinale del Losers Bracket.
Le ultime sfide hanno infine visto Asim tentare, senza successo, di vendicarsi della sconfitta subita in Winners Final contro Tissuemon, che ha invece vinto la competizione con un ultimo 3-1.

Gli altri campioni

Per quanto riguarda gli altri picchiaduro presenti a questa edizione del The Colosseum Spring 2018, a vincere l’evento di Dragon Ball FighterZ (commentato da Loci e il Merlo) è stato Dannolo, che ha sconfitto in Grand Final il grande favorito Schiaccisempre per 3-1.

Per quanto riguarda invece il torneo di Street Fighter V Arcade Edition, ancora in svolgimento, vi forniremo un aggiornamento alla sua conclusione.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

LEC 2019

LEC 2019: ecco i team della nuova stagione europea di LoL

Il Rostermania è appena iniziata e in casa Riot Games si inizia a fare sul …