Home / MOBA / Dota 2 / GESC Thailand: il vento nordamericano soffia su Bangkok

GESC Thailand: il vento nordamericano soffia su Bangkok

Quart’ultimo appuntamento per il Dota Pro Circuit, che si sposta a Bangkok per le GESC Thailand.

L’ultimo Minor della stagione, con i suoi 300.000$ di montepremi e i 300 Dota Pro Circuit Points, rappresentano una delle ultime possibilità per i team che arrancano nella classifica per un biglietto diretto al The Invitational.

Quarti di finale

Dopo una fase a gironi dove le forze in campo vengono rispettate, i quarti iniziano con l’eliminazione degli Evil Geniuses da parte dei Keen Gaming.
Il team cinese, giunto a Bangkok attraverso le qualifiche locali, riesce nell’impresa di battere i campioni di carica per 2-1. Un risultato determinato dalla prestazione di yoona, il quale rimane costante nei primi due game della serie per poi esplodere del terzo e decisivo set con Razor e un KDA da 17/5/15.

Dall’altra parte del tabellone, i VGJ.Storm affrontano i Final Tribe in un match che, sulla carta, appariva scontato ma che è riuscito invece a sorprendere gli spettatori.
Il risultato di 2-1 a favore dei VGJ può essere riassunto con il terzo set, dove il team svedese esce completamente dal match dopo la conquista del pareggio e, in soli 29 minuti, i nordmaericani risolvono la pratica.

Semifinali

La favola dei Keen Gaming continua anche in semifinale. A cadere sotto i colpi dei cinesi, questa volta, è il Team Secret.
Puppey e compagni non riescono ad arginare la furia distruttiva di yoona, capace dapprima di strappare il pareggio e poi di esplodere con un Death Prophet da 10/02/21
Per i Secret la magra consolazione di aver conquistato 30 Dota Pro circuit Points, utili per ottenere il pass diretto per Vancouver.

Bangkok

Senza storia la seconda semifinale tra i VGJ e i Fnatic, un 2-0 per il team nordamericano che in meno di un ora liquida la pratica arancionera con successo.

Finale

Una finale che in pochi si aspettavano, in quel di Bangkok: Storm contro Keen non rappresentava certo il pronostico espresso dagli addetti ai lavori.
Il risultato del match viene raggiunto grazie alle sorprese fornite dal tema cinese: il tutto si risolve in 73 minuti in favore dei VGJ con un 2-0 senza possibilità di risposta. Mattatore dell’incontro l’ucraino Resolut1on, in particolar modo nel primo game con una prestazione da 9/3/14 con Gyrocopter.

 

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Guns of Boom

ESL organizzerà la prima stagione dell’FPS mobile Guns of Boom

Arrivano nuove interessante notizie per gli amanti dei giochi competitivi da Mobile. Un nuovo titolo, …