Home / CGC / Boscotetro: la recensione di ElMachico e SCACC

Boscotetro: la recensione di ElMachico e SCACC

Oggi è il grande giorno dell’uscita della nuova espansione di Hearthstone, Witchwood (Boscotetro). L’inizio dell’Anno del Corvo ci porterà via due espansioni e un’avventura, di cui abbiamo già affrontato la separazione in tre precedenti articoli: Whispers of the Old Gods (Sussurri degli Dei Antichi), One Night in Karazhan (Una Notte a Karazhan) e Mean Streets of Gadgetzan (I Bassifondi di Meccania). Inoltre, tre carte del Set Classico passeranno in Hall of Fame: Ice Block, Coldlight Oracle e Molten Giant, che tornerà a 20 mana.
Tutta questa premessa serve per introdurvi alla nostra recensione di Witchwood, realizzata assieme a due grandi professionisti del panorama italiano, facenti parte degli Exeed Esport: Mario “ElMachico” Marcello e Andrea “SCACC” Scaccia.

I due giocatori portano con loro un incredibile bagaglio di esperienze. ElMachico ha vinto il torneo ESL Italia nel 2016, il Summer Mansion di Lifecoach nel 2017 e una top16 nel recente HCT Tour Stop di Oslo.
SCACC ha invece portato a termine un grande obiettivo, quello di ottenere il titolo di capitano della squadra italiana ai prossimi Hearthstone Global Games. Per farlo ha dovuto dimostrare di essere l’italiano con più punti HCT al termine della prima stagione competitiva.

Druid

ElMachico e SCACC  

Le uniche carte che ElMachico e SCACC vedono promettenti nel Druid sono la leggendaria Splintergraft, che potrebbe aprire le porte ad alcune interessanti combo (prime fra tutti quelle con Stonetusk Boar, che darebbe un 10 mana 10/10 con Charge), oppure quelle con Happy Ghoul o Arcane Tyrant, che permetterebbero di evocare un 10/10 gratis soddisfando determinate condizioni.

Witching Hour è un’altra carta che deve essere inquadrata, ma che ha già dei bersagli. Un esempio è la nuova neutra Witchwood Grizzly, che porterebbe in campo un 3/12 Taunt per 3 mana soltanto, ma la scelta dei minion della tribù Beast deve essere molto mirata in questo mazzo.

L’archetipo Odd-Druid è stato bocciato, poiché Gloomstag non rappresenta un così grande incentivo a rinunciare a carte a costo pari come Swipe, Wrath, Ultimate Infestation e Spreading Plague.

Nell’Hand Druid, invece, ElMachico non ha molta fiducia, mentre SCACC è curioso di vedere quanto in alto può arrivare. L’unica carta che potrebbe essere promossa di questo archetipo fuori dall’insieme è Ferocious Howl.

Nel complessivo, entrambi i giocatori sono parecchio delusi dalle carte che il Druid ha ricevuto in questa espansione e valutano la classe: 1,5/5.

Hunter

  

Sia ElMachico che SCACC sono estremamente entusiasti per la leggendaria dell’Hunter: Houndmaster Shaw. Considerano la meccanica Rush ottima, poiché fornisce un metodo di scambio nel turno in cui i minion vengono evocati per poi garantire un’aggressività rivolta alla faccia dell’avversario nei turni successivi. Questa carta di Rexxar, con un ottimo costo e corpo 3/6, non fa che fornirla a qualunque minion: perfetta, secondo loro.

Wing Blast è una buona carta di rimozione per questa classe e ha ottime possibilità di essere giocata. Il difficile sarà stabilire se verrà usata in tutti i mazzi o solo in alcuni specifici.

Dire Frenzy è un’altra carta per la quale i due portacolori Exeed sono molto eccitati. Usata su un qualsiasi Animal Companion è già un ottimo investimento, poiché il risultato più “scarso” sarebbe un Leokk 5/7. Sfruttabile anche su uno degli Hound con Charge della Spell Unleash the Hounds, che garantirebbe l’equivalente di uno Stonetusk Boar in tripla copia +3+3 nel mazzo.

Nel complesso, comunque, SCACC si è dimostrato più intrigato di ElMachico nel voler sperimentare questa classe. La loro votazione finale è di: 1,75/5.

Mage

    

Toki, Time-Tinker ElMachico, dato che nel complessivo ha un 33% di possibilità di fornirti una leggendaria dal passato di alto-medio-basso valore. SCACC, invece, preferisce il pacchetto di Elise the Trailblazer, ma giocherebbe la carta in un Big Spell Mage.

Archmage Arugal si avvicina quasi alla perfezione e incoraggia moltissimo il nuovo archetipo di Mage orientato ai minion e non alle Spell.

Vuoi sempre giocarla di turno 4 assieme a Book of Specters ed ottenere un valore enorme da esse

Book of Specters è l’altra carta che, se posta nel mazzo orientato ai minion, oscura di gran lunga l’Arcane Intellect. Sarà estremamente necessaria.

Un’altra novità che ha attirato l’attenzione dei giocatori è il Bonfire Elemental. In un mazzo a tema può ciclare se stessa e garantire in campo un corpo 5/5, oltre a poter attivare altri effetti di Elemental.

Meno importante, ma che comunque potrebbe essere rilevante, è Arcane Keysmith – che fornisce un corpo 2/2 assieme a un Secret in un mazzo dove normalmente non vorresti giocare Secret.

Una menzione speciale va anche al Black Cat, carta fortissima che potrebbe spingere da sola l’archetipo Odd-Mage, ma che rimane un’incognita finché non si avrà la certezza dell’efficacia dell’intero mazzo. Sicuramente, quest’ultimo dovrà essere orientato al Control, date le carte dispari a disposizione.

In una visione di insieme, Mage ha ottenuto carte molto soddisfacenti secondo entrambi i giocatori, che gli hanno dato un voto complessivo di 3,75/5.

Paladin

    

L’attenzione va quasi tutta sulla leggendaria The Glass Knight, che parte già come una versione superiore della vecchia C’Thun Chosen che, quando era giocata, era parecchio fastidiosa. In aggiunta c’è anche l’effetto di poter ripristinare il Divine Shield con una cura – magari indotta da un’altra delle nuove carte, Paragon of Light – alla quale basta un qualsiasi potenziamento in attacco per avere Lifesteal e Taunt.

Cathedral Gargoyle e Rebuke saranno un minion e una Spell molto dipendenti dalle situazioni. Per la prima bisognerà vedere se ci saranno abbastanza sinergie per creare un Dragon Paladin, per la seconda se il metagame sarà così orientato alle Spell da giustificarne l’utilizzo in un mazzo Aggro.

Menzioni speciali vanno a Ghostly Charger – che comunque ha un buon corpo e un’ottima combinazione di parole chiave, ma che è piuttosto anonima per garantirne l’inclusione certa nei mazzi Mid-Paladin – e a Silver Sword, che ha un effetto interessante, ma che potrebbe essere giustificata in un mazzo solo se Ebon Dragonsmith sarà utilizzabile.

Voto medio da parte di ElMachico e SCACC per questa classe: 2,5/5.

Priest

     

Qui arrivano delle rivalutazioni a sorpresa, ma partiamo prima da carte più ovvie.

La Lady in White che ha ottenuto il massimo dei voti da entrambi i giocatori, che la considerano essenziale per i nuovi archetipi di Priest che saranno proprio orientati alla salute dei propri minion.
Ad avvalorare la loro teoria, vanno anche le carte Nightscale Matriarch (che potrebbe far sopravvivere l’archetipo Dragon Priest), Divine Hymn (il nuovo Circle of Healing che supporta perfettamente il mazzo) e Quartz Elemental. Con quest’ultima ElMachico e SCACC, dopo un’attenta analisi, si sono voluti sbilanciare dicendo che potrebbe essere il Corridor Creeper di Witchwood. Se ci pensate, l’avversario dovrà comunque sprecare risorse per non farlo attaccare mentre voi lo curerete. Inoltre, beneficia da nuovi e vecchi supporti come Silence, che lo renderebbe semplicemente un 5 mana 5/8.

Vivid NightmareHoly WaterCoffin Crasher sono carte che rimangono fuori dall’archetipo orientato alla salute dei minion. Potrebbero tuttavia supportare mazzi già esistenti come il Big Priest, far vedere la luce al Quest Priest o creare qualche interessante combo con Prophet Velen e Radiant Elemental.

In una visione di insieme, Priest ha ricevuto carte ottime che aprono la mente e invogliano alla costruzione di nuovi mazzi dal grande potenziale. Voto: 4/5.

Rogue

  

Valeera spinge molto sull’archetipo del Burgle Rogue grazie alle nuove leggendarie Tess Greyman – molto promettente, un’interessante win condition – e Face Collector, che potrebbe fornire combo intriganti e leggendarie utili nel complesso.

Blink Fox è senz’altro l’aggiunta migliore per l’archetipo. Non convince Pick Pocket, che non da abbastanza valore e fa quindi preferire Hallucination.

Il Weapon Rogue ottiene solo Cutthroat Buccaneer, più macchinosa rispetto alla sua cugina Naga Corsair. Più in generale, il mazzo perde una delle carte più importanti per la vittoria: Coldlight Oracle.

Con così poche carte interessanti, il Rogue riceve un triste 2/5.

Shaman

   

Le due leggendarie Shudderwock e Hagatha the Witch fanno viaggiare con la fantasia ElMachico e SCACC, ma è soprattutto la prima che apre un monte di possibilità e combinazioni differenti. Il difficile sarà trovare quella vincente.

La Murkspark Eel potrebbe essere un incentivo abbastanza importante per spingere un Even-Shaman, specialmente considerando che in Totem sarebbe evocato ad ogni turno dispari o quasi e 2 di Salute con i loro effetti. Potrebbe essere abbastanza per renderlo giocabile.

Zap! è una Spell molto generica che ricorda Backstab del Rogue, ma che avrà sicuramente utilizzo in alcuni mazzi che avranno bisogno di Spell economiche per controllare il campo.

Shaman riceve quasi la sufficienza, con un 2,25/5.

Warlock

  

Solo le due leggendarie del Warlock catturano veramente l’attenzione dei due giocatori, che ipotizzano già un’inclusione in Cube Warlock e Control Warlock di Lord Godfrey. Non ne promuovono però il design parecchio ripetitivo, mentre Glenda Crowskin – con il suo effetto e il suo corpo 3/7 a 6 mana – può sviluppare delle combinazioni interessanti o semplicemente apportare valore alla partita.

Deathweb Spider viene salvata da ElMachico e SCACC perché potrebbe diventare una buona cura a lungo termine per il Warlock, ma non sanno se questa classe necessiti di altre cure.

Il design poco originale della classe non li convince e i due compagni di squadra bocciano il Warlock con un 2/5.

Warrior

      

A differenza della classe sopra, Mario e Andrea si vedono molto eccitati dal testare il Rush Warrior e ne promuovono quasi tutte le carte che, chiaramente, vanno a supportare il nuovo archetipo.

Pollice all’insù per Town Crier, Festeroot Hulk, Redband Wasp, Rabid Worgen e Woodcutter Axe, ma la sorpresa viene quando i due si trovano d’accordo sull’affermare che b sarà molto più incisiva di Darius Crowley nel tema del mazzo.

Il costo e il corpo superiore di Militia Commander, specialmente la Salute e la possibilità di venir giocate in doppia copia, sono le caratteristiche che la rendono migliore nell’immediato rispetto a Darius Crowley.

Rispetto alle altre classi, Warrior è quella per la quale sono più ansiosi di testare e in cui vedono un potenziale quasi certo. Voto: 4,5/5.

Leggendarie Neutre

    

Baku the Mooneater e Genn Greymane incideranno senz’altro a lungo termine. Nell’immediato, invece, ElMachico non ne è molto convinto, poiché non riesce a giustificarne un utilizzo doveroso in qualche classe. SCACC, al contrario, scommette sul loro potenziale da subito, specialmente su Baku.

Azalina Soulthief viene solo menzionata come carta da Aggro, ma non si sa se un mazzo aggressivo vorrà le carte avversarie per ritornare in partita. Sarà molto metagame dipendente, ma non si sentono di promuoverla.

Dollmaster Dorian creerà sicuramente una qualche combo, ma per il momento non è ancora chiarissimo il suo utilizzo. Senz’altro da tenere d’occhio.

La leggendaria neutra su cui i due giocatori si trovano sicuramente d’accordo è Countess Ashmore, che garantisce quasi sempre un 6/6, pesca 3 carte a 7 mana di costo.

Se The Curator era forte, Countess Ashmore lo è ancora di più poiché le condizioni per pescare sono molto più soddisfabili.

Epiche Neutre

     

Sorprendentemente, Splitting Festeroot viene promossa per il rotto della cuffia, poiché se si riesce ad aggirare il suo costo di mana attraverso carte come Coffin Crasher. Può diventare una carta fastidiosa da eliminare.

Come utilità in alcuni mazzi, Worgen Abomination e Mossy Horror possono funzionare per pulire il campo, se attrezzati con i dovuti utensili.

Voodoo Doll diventa una forte rimozione in classi che hanno metodi economici per distruggerla nell’immediato. In primis viene in mente il Mage, che può farlo direttamente con il suo Hero Power, ma può essere un’inclusione interessante anche nel nuovo archetipo Minion Mage.

Nightmare Amalgam è il collante che inizialmente manterrà in vita i mazzi tribali. Divertente sapere che i granchi e la Dragonslayer saranno sempre efficaci contro di lei, tuttavia ha un corpo 3/4 e un costo a 3 che sono perfetti per qualsiasi tematica.

Baleful Banker apre molte possibilità di combo e di rallentare la propria Fatigue; nel mazzo giusto potrebbe rivelarsi fondamentale.

Rare Neutrali

  

ElMachico e SCACC si sono subito avventati sulla rara più promettente: Witchwood Grizzly. Questa stopperà gli aggro e, con Witching Hour, potrà essere un buono strumento difensivo e presenza in campo anche contro i Control.

Investono anche su Witchwood Piper, un’altra carta con il pescaggio mirato che potrebbe incrementare le possibilità di vittoria di alcuni mazzi combo come il Quest Mage o semplicemente pescare minion giusti al momento giusto.

Scaleworm è sempre dipendente dal fatto se i Dragon troveranno gioco ora che sono stati decimati con la rotazione. Nel caso funzionassero, sarà un’ottima aggiunta a qualsiasi mazzo Tempo o Mid-Range.

Comuni Neutrali

    

Lo stesso discorso fatto sopra con Scaleworm vale anche per Wyrmguard, che va ad orientarsi più su di un mazzo Dragon Control, forse più appartenente al Priest come stile.

I due giocatori puntano anche su Clockwork Automaton, che può dare il via ad alcune combinazioni di Hero Power assurde – come fare 16 danni dal “DIE INSECT!” o fare 6 danni e curarsi di 12 con l’Hero Power fornito da Bloodreaver Gul’Dan.
Meno interessante di Clockwork Automaton, ma che sembra inerente all’utilizzo degli Hero Power, è Blackwald Pixie. A turno 7 può attivare qualche combo interessante, ad esempio con l’Hero Power potenziato da Baku di Garrosh, e fornire 8 Armor e un corpo 3/4.
Entrambe le carte sembrano essere progettate per far parte di un mazzo a tema dispari.

Hench-Clan Thug e Marshdrake sembra che vadano a braccetto in Rogue. Paradossalmente, due delle carte migliori di questa classe, sembrano essere neutrali.

ElMachico e SCACC inoltre hanno scommesso una birra sul futuro di Swamp Leech. Secondo ElMachico sarà buona solo come combinazione per Build-A-Beast di Deathstalker Rexxar, mentre per SCACC sarà la nuova Mistress of Mixtures per il Warlock.

Le conclusioni

Per fare un po’ il punto di questa lunga chiacchierata, ElMachico non vede l’ora di testare Lady in White e Tess Greymane. Le carte preferite di SCACC in questa espansione sono invece Houndmaster Shaw e Militia Commander.
Entrambi si trovano d’accordo nel figurarsi un metagame dominato principalmente da Cube Warlock, Paladin e Warrior. Tuttavia, il mazzo che li preoccupa di più è il Control Warlock per via di Rin, the First Disciple, che limita il proliferare di mazzi Control rendendo il mazzo di cui fa parte, l’unico giocabile o quasi.

È con queste ultime considerazioni che ElMachico e SCACC degli Exeed Esport ci salutano e ci augurano un buon Anno del Corvo, con meno casualità e più puzzle da risolvere!

Commenti

Altre info su Andrea Capone

Appassionato sin da piccolo di videogiochi e giochi di carte, si ritrova ora a scrivere di videogiochi di carte! I giochi di riflessione sono la sua passione e vorrebbe crearne uno in futuro!

Controlla anche

Gaming Campus

Gaming Campus apre una scuola di esport insieme al Team Vitality

Il successo ottenuto dall’esport ha creato parallelamente anche tanti progetti legati al mondo scolastico e …