Home / News / C’era una volta… l’IEM di Colonia, il primo torneo di Starcraft 2

C’era una volta… l’IEM di Colonia, il primo torneo di Starcraft 2

Macchina del tempo: 2010

 

Colonia quel 22 agosto era una calda città della Germania, la quarta per ordine di abitanti e la più grande del Land della Renania Settentrionale-Vestfalia.

La capitale economica, culturale e storica della Renania – distrutta da un bombardamento alleato durante la seconda guerra mondiale e ricostruita, così come gran parte della nazione, durante gli anni della guerra fredda – dal 2009 ospita una delle più importanti fiere videoludiche di tutto il mondo, organizzata dalla “Bundesverband Interaktive Unterhaltungssoftware” sullo stile dell’evento americano dell’E3: il Gamescon.

In questo contesto storico, a poco meno di un mese dal lancio di Starcraft II (27 luglio 2010 ndr.) ecco che l’Intel Extreme Masters diede vita all’interno del Gamescon ad un evento che verrà ricordato come il primo torneo di Premier League della storia del popolare RTS targato Blizzard.

Intel Extreme Master Season #6 – Global Challenge Cologne

Per il primo evento ufficiale vennero invitati a partecipare 16 tra i giocatori che si erano maggiormente distinti durante le fasi di beta del gioco e che avevano ottenuto dei risultati importanti in tornei non ufficiali.

In particolare, 6 giocatoriDIMAGA, SarenS, LucifroN, NaNiwa, ClouD e Tarson – riuscirono a qualificarsi alla fase finale del torneo raggiungendo il podio nelle Go4Sc2 #24 e #25 organizzate da ESL alcune settimane prima dell’inizio dell’evento.

I restanti 10 giocatori invece furono invitati direttamente dagli organizzatori che pagarono loro viaggio, vitto e alloggio per poter prendere parte all’evento in LAN.

Tra i partecipanti anche Carlo “ClouD” Giannacco, oramai ex giocatore professionista di Starcraft BW e Starcraft II, allora recentemente switchato alla razza Terran durante le fasi di Alpha e Beta, oggi considerato da tutti come una delle leggende italiane dell’RTS Blizzard ed il 2° giocatore più titolato di tutti i tempi per il nostro Paese, subito dopo Riccardo “Reynor” Romiti.

Fase a gironi

Nel gruppo A, straordinaria quanto netta la vittoria di un inedito TLO nelle vesti di giocatore Terran. Oggi siamo oramai abituati a conoscere il tedesco come uno Zerg, ma in passato soprattutto nella Beta era meglio conosciuto come Random o Terran a seconda della competizione. Il talento del Team Liquid, unica sua squadra dal 2010 ad oggi, decise di cambiare razza ufficialmente nel 2011 nel Battle in Berlin, torneo di Starcraft 2 che lo vide uscire anzitempo dalla competizione a seguito della sconfitta 2-1 contro GoOdy.

Male l’italiano ClouD che durante tutto il girone non riuscì mai ad imporre il proprio gioco, perdendo tutti gli incontri e mettendo in seria difficoltà il solo MaDFroG. Quest’ultimo riuscì a classificarsi secondo all’interno del girone, sorprendendo tutti gli addetti ai lavori che puntavano sicuramente sulla prestazione del Protoss ucraino White-Ra uscito sconfitto addirittura 2-0 durante lo scontro diretto contro il giocatore svedese.

Nel gruppo B vittoria per scontro diretto per il polacco Tarson su MorroW, entrambi giunti a pari merito al termine degli incontri.

Niente da fare per Artosis ed HuK che dovettero abbandonare la competizione anzitempo regalando poche giocate interessanti al pubblico del Gamescon.

Nel gruppo C ottima la qualificazione come testa di serie per DIMAGA visto vincente nello scontro diretto contro il francese SarenS. Ultimi posti per Lucifron e HasuObs.

Nel gruppo D vittoria in grande spolvero per l’americano IdrA, che riuscì a dominare il proprio girone con un secco 3-0 lasciando agli avversari veramente poche speranze; al secondo posto DeMusliM riuscì a sorpresa a eliminare sia Naniwa che Strelok guadagnandosi una qualificazione alla fase ad eliminazione diretta per nulla scontata.

Fase ad eliminazione diretta

In una fase finale completamente priva di giocatori Protoss, l’Intel Extreme Masters di Colonia ci ha regalato delle partite che con il senno di poi sarebbero rimaste scolpite nella storia di Starcraft II e più in generale degli Sport Elettronici.

A vincere il torneo fu il giocatore Terran MorroW, che in finale riuscì a sconfiggere la leggenda Zerg americana IdrA in una serie di partite davvero emozionanti e commentate per il pubblico da casa da Day9 e Apollo.

Nella finale per il terzo posto stesso identico risultato per lo Zerg ucraino DIMAGA, che riuscì a prevalere sul polacco Tarson per 3-1 dopo aver disputato una brillante serie di partite.

15,000$ di montepremi complessivo

A vincere il primo torneo della storia di Starcraft II fu dunque MorroW. Il giocatore riuscì inoltre ad aggiudicarsi ben 5,000$ di primo premio e la gloria eterna. A completare il podio l’americano IdrA e l’ucraino DIMAGA, che ottennero rispettivamente 2,500$ e 1,400$.

Dal 2010 ad oggi quanti ritiri…

In sette anni tutto è praticamente cambiato. Oramai la scena competitiva di Starcraft II vede avvicendarsi volti nuovi e la gran parte degli eroi dell’Intel Extreme Master Season #6 di Colonia di quel lontano 2010 si sono ritirati o “riciclati” come commentatori più o meno affermati della scena internazionale.

  • MorroW: ritirato (2016-07-24);
  • IdrA: ritirato (2013-05-09);
  • DIMAGA: in attività (senza squadra);
  • Tarson: ritirato (2013-10-20);
  • TLO: in attività (Team Liquid);
  • DeMusliM: in attività (senza squadra) – streamer affermato;
  • SarenS: ritirato (2012-12-12);
  • MaDFroG: ritirato (2011-01-12);
  • White-Ra: in attività (senza squadra) – giocatore più anziano in attività al mondo;
  • Artosis: ritirato (2013) – popolare streamer e commentatore videoludico;
  • LucifroN: in attività (Team Liquid);
  • NaNiwa: ritirato (2015-09-22);
  • ClouD: ritirato (2013-01-10) – giocatore professionista di poker;
  • HuK: in attività (senza squadra);
  • HasuObs: ritirato (2015-06-09) – commentatore videoludico;
  • Strelok: ritirato (2015-06-05).

Forse è un bene che in tutti questi anni ci sia stato un ricambio generazionale importante che ha visto l’avvicendarsi di tanti talenti nuovi che hanno impreziosito la scena competitiva internazionale e ridotto sensibilmente il “gap” con i giocatori coreani, ancora saldamente in vetta a qualsivoglia classifica ma sempre meno pericolosi.

Torneranno mai questi momenti?

 

Se ricordi qualche altro fatto, se sei riuscito a recuperare un VOD o un articolo sull’evento o semplicemente puoi dirci qualcosa, ti preghiamo di contattarci e di inviarci il materiale così che possa integrare questo articolo.

Ringraziamo tutti per la lettura, al prossimo appuntamento con la storia! Presto tantissime novità su TGM esports, continuate a seguirci

 

Commenti

Altre info su Leonardo Vilona

Videogiocatore sin dalla tenera età, ha collaborato con molte realtà nel mondo degli eSports come amministratore e redattore, prima di approdare su The Games Machine Esports. Il suo sogno è quello di diventare giornalista. Il suo obiettivo è quello di dare un'informazione videoludica competitiva a 360°, The Games Machine Esports rappresenta per lui una grande opportunità!

Controlla anche

mtg arena

Una data per la Open Beta di Magic: The Gathering Arena

È di ieri la notizia della data di lancio della Open Beta del più famoso …