Home / MOBA / League of Legends / EU LCS SPRING 2017, nona settimana: caduta dei Misfits e macelli con Talon

EU LCS SPRING 2017, nona settimana: caduta dei Misfits e macelli con Talon

Benvenuti alla nona settimana delle LCS europee di LoL! I Misfits fanno l’ennesimo passo falso perdendo contro i Roccat. Partiti come squadra “wild card” del torneo, adesso si ritrovano a mangiare la polvere. Cosa stanno sbagliando?
Le altre partite hanno avuto per la maggiore esiti prevedibili, ma andiamo subito a vedere quelle più interessanti insieme.

 

 

G2 Esports VS Giants

No one saw this coming, I guess. Ogni tanto è bello vedere una partita vinta o persa così nettamente. In ogni caso, i Giants non hanno giocato in maniera pessima, e stanno mostrando un lento miglioramento. Particolari complimenti a NighT, il Midlaner Giants, che è riuscito ad essere rilevante in partita anche se Perkz lo ha affrontato con un counter. Spero di vedere Zilean più spesso, è un personaggio che fa sempre ottima figura nelle mani di un giocatore esperto.

 

 

Misfits vs Roccat

Questa è stata l’unica partita dall’esito che ha sorpreso tutti. I Misfits giocano male particolarmente in Lategame, dove perdono rapidamente il controllo della mappa. La squadra sembra non avere idea di cosa fare o di come muoversi, mentre Roccat nel primo game si assicura addirittura 4 Draghi consecutivi. I Misfits hanno potenziale, ma si stanno rivelando fallimentari ed inesperti sulle macro strategie e sulla fase di Pick/Ban.

Analisi più approfondita sul poco successo dei Misfits

Colpisce quanto possa essere importante l’esperienza e la coordinazione, anche in presenza di talento dei giocatori singoli. È una delle differenze sostanziali tra partite giocate tra squadre organizzate e Solo Q; è alla base del motivo per il quale alcuni personaggi sono molto più forti tra giocatori organizzati che in ladder. Riot games tende a premiare strategie di squadra su quelle singole (come ad esempio lo splitpush con i paraocchi), quindi è normale che in un ambiente dove i giocatori si conoscano bene tra di loro le strategie coordinate siano le favorite.

Parlando dell’esperienza poi, conoscere i propri avversari e giocarsi al meglio la fase di Pick\Ban è un aspetto fondamentale del gioco: non avere il personaggio migliore o avere contro un counterpick significa partire già in svantaggio fin dall’inizio, e dare alla squadra avversaria punti deboli su cui far pressione per accumulare vantaggio.

 

 

Origen Vs Unicorns of Love

Exileh era sicuramente in forma questa settimana.

Raramente si vede uno snowball così violento: la prima partita è finita ad appena 25 minuti, la ultimate di Talon non era nemmeno maxata!

Curiosa la scelta di Stormraider’s Surge come maestria per Talon, che però ha funzionato benissimo questa volta. Effettivamente il personaggio ha problemi a tenersi sul proprio bersaglio una volta usata la Q, e la maestria sembra aiutare (soprattutto dato che la Thunderlord sugli assassin AD fa presto a diventare irrilevante).

Non è la prima volta che si vedono scelte del genere: per esempio Faker gioca spesso la Stormraider’s Surge con Zed, e la scorsa settimana abbiamo visto una Leblanc con le Quintessenze di velocità di Movimento. Ormai sta diventando tendenza tra gli Assassin favorire la mobility e la capacità di rimanere sul bersaglio sul puro burst damage.

 

 

 

Classifica Aggiornata

Commenti

Altre info su Antonino Geloso

Originariamente comandante e referente presso il grande impero del Signore Galattico Freezer, nel Marzo 1990 prende parte ad una campagna militare sul Pianeta Namek dall'esito disastroso che lo costringe a ritirarsi a vita privata sul pianeta Terra, dove intraprenderà dei modesti studi umanistici con l'aspirazione di diventare insegnante. Nel tempo libero si diletta tra diversi titoli videoludici, tra cui figurano League of Legends, Pokémon, Hearthstone e Grindr.

Controlla anche

NHL Gaming World Championship

Il finlandese Erik Tammenpaa vince la stagione inaugurale della NHL Gaming World Championship

L’hockey è uno dei numerosissimi sport che quest’anno hanno deciso di compiere il primo importante …