Home / Esport / La stagione regolare termina a Mosca con Epicenter Major
Epicenter Major

La stagione regolare termina a Mosca con Epicenter Major

Solo quattro posti ancora disponibili, due settimane di match. L’Epicenter Major di Mosca ha sancito la fine della stagione regolare del Dota Pro Circuit, nonché l’ultima occasione per poter accedere direttamente alle finali di Shanghai di Agosto.
Un’occasione ancora più ghiotta per i Gambit avvantaggiati dell’assenza dei Keen Gaming che, in caso di successo, permetterebbe loro di guadagnare quel quantitativo di punti necessario per poter volare in Cina in un colpo solo.
Purtroppo le cose non sono andate nel migliore dei modi e la sconfitta contro gli Alliance nel terzo turno del Lower Bracket ha completamente chiuso la porta delle finali al team russo. Immersion e soci dovranno affrontare il Main qualifier a partire del 7 Luglio per conquistare l’unico posto riservato alla regione CIS.

Shanghai accoglierà tra le sue braccia (oltre i locali Keen) anche gli Alliance, i campioni del mondo degli OG e, in particolar modo, gli TNC Predator.
I filippini hanno chiuso quarti l’Epicenter Major conquistando cosi 1350 punti, necessari per raggiungere la Cina.

Un importante traguardo, viste le difficoltà che hanno colpito il team durante il caso KuKu.

La Cina è vicina

Oltre la corsa per Shanghai, L’Epicenter Major ha regalato altri spunti interessanti. Il Team Secret, dominatore della stagione, non è andato oltre la nona posizione, lasciando così spazio ad altri di brillare. Oltre ai TNC Predator, la scena della CSKA Arena è stata conquistata dai Vici Gaming.
Il team cinese ha conquistato  quest’ultimo Major della stagione pur trovando un duro ostacolo da superare nel Team Liquid.
Sconfitti nella Winner Finals, Ori e compagni non si son persi d’animo ottenendo rivincita nella Gran Final dopo aver sconfitto i Virtus.pro per 2-0. In Grand Final entrambi i team hanno lottato su tutti i set a disposizione, con il quarto terminato dopo un’intera ora di gioco che sarà ricordato a lungo grazie al 1 Hit di Miracle ai danni del Roshan.

La contesa è durata oltre tre ore di gioco effettive. A rivelarsi determinante è stata la tempra dei Vici Gaming nel quinto set, concluso dopo trenta minuti, in cui Paparazzi e il suo Morphling immortale sono stati decisivi per la conquista del torneo.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Kongo

2GG Kongo Saga: Festa di fine d’anno in California

Il competitivo di Smash Bros: Ultimate si gode un periodo di pausa dopo un’anno intenso …