Home / Approfondimenti / LoL World 2022 N.9: Mille, Ritorni e Addii

LoL World 2022 N.9: Mille, Ritorni e Addii

Ottava puntata di LoL World 2022, il report settimanale di ciò che accade nei principali campionati di League of Legends.
Una settimana in cui molto si è scritto nelle pagine delle varie rassegne dove il tema portante di questo episodio arriva dal Nord America.
Lo scorso 19 Febbraio, i Cloud 9, con un comunicato sui vari social, hanno licenziato il loro coach Nick “LS” De Cesare.
Le motivazioni di tale allontanamento sono da ricercare nella mancata amalgama tra lo stile di gioco degli azzurri e le direttive del loro coach.

Un fulmine a ciel sereno nel quintetto guidato da Zven, il quale, nella settimana appena conclusa, chiude con una vittoria e una sconfitta.
Risultati che collocano gli azzurri al quarto posto, ad una lunghezza di svantaggio dal duo di testa, rappresentato da Team Liquid e Flyquest.
Notte fonda, invece, per i TSM, i bianconeri ottengono la prima vittoria ma rimangono in fondo alla classifica assieme ai Counter Logic Gaming.

Chi invece gode di buona salute sono i T1, i quali festeggiano in maniera ottimale, le mille partite giocate dal capitano Faker.
Il quintetto coreano vanno al giro di boa delle LCK con il record immacolato, un 10-0 che li proietta come favoriti alla vittoria anche per le prossime rassegne di carattere internazionale.
A cadere sotto i colpi del roster biancorosso, in questa settimana, sono i Kt Rolster e Nongshim RedForce.

Il ritorno di “Vayne”

Un LoL World 2022 N.8 in cui si registra il ritorno in scena di uno dei nomi storici del palcoscenico mondiale del competitivo di LoL.
Lo scorso 17 Febbraio, Uzi ritorna a calcare il palco di una competizione dopo una lunga assenza.
Il tiratore cinese ha realizzato il suo secondo debutto con la casacca dei BliBli Gaming  che match contro gli Invictus Gaming.
Una sfida agrodolce per lui che conclude con un KDA totale di 5.85 ma che non basta per evitare la sconfitta col punteggio di 2-1.

Campionato cinese che registraun quartetto in testa alla classifica generale, ciò dovuto alla sconfitta dei LNG Esports contro i Royal Never Give Up.
Ad approfittare di tale caduta sono i campioni del mondo degli EDWard Gaming, i Weibo Gaming e i Victory Five.
Le tre compagini raggiungono Tarzan e compagni e guidano la classifica con il record di 7-1.

Chiusura dedicata all’Europa dove, in questo frangente, si registra la prima qualificata alla fase dei playoff.
Si tratta dei Rogue che, con le vittoria contro Mad Lions e Vitality, ottengono la matematica certezza si continuare a lottare per il titolo europeo.
I ladroni hanno due lunghezze di vantaggio sulla coppia d’inseguitori formata da Fnatic e Misfits mentre, allo loro spalle, infuria la lotta per gli ultimi piazzamenti playoff.
I sopracitati Vitality e Mad Lions, assieme Excel ed SK Gaming sono i team che lottano aspramente per tale obiettivo.
Una contesa che potrebbe avere un punto di svolta già nel prossimo fine settimana di gare dove sono in programma.
Mad Lions vs Excel e Vitality vs SK possono dare un quadro chiaro sulla situazione in merito alla corsa ai playoff.

LoL

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Reputation

OIES Esports Reputation Report: Il primo del 2022

Torna l’appuntamento con l’Esport Reputation Report, l’analisi realizzata da OIES in collaborazione con KPI6. Prima …